Difficoltà a concentrarsi ed eccessiva stanchezza? Ecco i cibi che risvegliano il nostro cervello

Il nostro cervello a volte sembra perdere colpi. Ci si sente stanchi e confusi e solitamente, in questa stagione, si attribuisce ogni malessere all’arrivo della primavera. Molto spesso però il cervello si sente affaticato anche a causa di carenze alimentari. Vediamo quali sono le cattive abitudini da modificare.

Non solo l’attività fisica, ma anche l’alimentazione è importante per rimettersi in forma durante i cambi di stagione. Esistono infatti degli alimenti preziosi per il nostro cervello che vanno ad agire direttamente sulla capacità di concentrazione e l’allenamento della memoria a lungo e breve termine.

Difficoltà di concentrazione e stanchezza (fonte web) 16.04.2022 direttanews.it
Difficoltà di concentrazione e stanchezza (fonte web)

Una dieta squilibrata può provocare seri problemi di salute, danni al sistema cardiocircolatorio, aumento di colesterolo e trigliceridi, comportando un rischio elevato di ictus e infarti. Al contrario alcuni alimenti attivano i recettori del cervello e stimolano le attività cognitive migliorandone decisamente le prestazioni.

Gli alimenti preziosi per il nostro benessere psico-fisico

La giusta alimentazione, quindi è una delle soluzioni al frequentissimo problema della stanchezza e della carenza di concentrazione. Grazie all’introduzione di 5 preziosi alimenti, potremmo migliorare le attività mentali con estremo piacere delle nostre papille gustative.

Fra gli alimenti essenziali per il nostro cervello ci sono la curcuma e le noci. La prima spezia possiede proprietà benefiche; è ricca di antiossidanti che, contrastando i radicali liberi e l’invecchiamento sono un potente alleato per prevenire l’Alzheimer. Le noci, favoriscono il riposo e la regolazione del ritmo veglia sonno e per questo aumentano le capacità cognitive e le prestazioni mnemoniche.

C’è poi il salmone, ricchissimo di grassi buoni, gli omega 3, che come noto sono importantissimi per ridurre la concentrazione del colesterolo cattivo nel sangue. Questo buonissimo pesce inoltre contiene la vitamina B 6 che stimola il cervello e previene l’invecchiamento precoce delle cellule neuronali.

Anche il salmone tra le prelibatezze che aiutano il nostro cervello

È possibile accompagnare il salmone con gli spinaci, altri alimenti indispensabili per la nostra mente. Il loro alto contenuto di vitamina K protegge il cervello e la presenza dei sali minerali come il magnesio, il fosforo, lo zinco, il ferro, e il potassio sono fondamentali per lo sviluppo psico cognitivo.

Salmone, tra gli alimenti con tanti benefici (fonte web) 16.04.2022 direttanews.it
Salmone, tra gli alimenti con tanti benefici (fonte web)

E perché non concludere il pasto con una striscia di cioccolato fondente? L’alimento così tanto denigrato é invece un potente alleato della nostra salute. Il suo più grande pregio è quello di aiutare a tenere alto il nostro umore.

Secondo gli scienziati, infatti, un quadretto di cioccolato fondente contribuisce all’aumento di concentrazione della serotonina, l’ormone detto della felicità. Il nostro benessere mentale si ripercuoterebbe su quello fisico attivando le funzioni più nascoste del nostro cervello.