J-Ax, lo sfogo del cantante: “Lei è una mer*a” | “Io posso dirlo perché l’ho scampata per un pelo..”

Milanese, quest’anno compirà 50 anni. J-Ax nel corso della sua carriera ha lavorato in gruppo e da solista. La sua intervista a cuore aperto

A cuore aperto. Così possono essere definite le dichiarazioni di J-Ax. Uno degli artisti più noti d’Italia ha voluto mettersi a nudo rispetto a un dramma vissuto nel passato. E il suo è un monito per tutti, giovani e non.

J-Ax (web source) 17.4.2022 direttanews.it in evidenza
J-Ax (web source)

Nel corso della propria carriera, peraltro, vanta ben 171 Dischi di Platino e 41 Dischi D’Oro. E’ soprattutto sui social che l’artista, idolo dei più giovani, annovera le cifre più straordinarie: più di 700 milioni di ascolti e oltre 700 milioni di visualizzazioni, per un totale di oltre 1,4 Miliardi di streaming nel proprio curriculum.

Milanese, quest’anno compirà 50 anni. J-Ax nel corso della sua carriera ha lavorato in gruppo e da solista. Rapper, cantautore e produttore discografico italiano, che nel corso della sua carriera ha fondato gli Articolo 31, gruppo storico della scena musicale italiana.

Il duo hip hop che, insieme a DJ Jad nei primi anni novanta, ha fatto ballare tutti noi. Ovviamente, diventa famoso grazie ai successi ottenuti con gli Articolo 31. Le loro canzoni – “Tranky funky”, “La fidanzata”, ma anche “Ohi Maria” – sono tuttora cantate e ballate.

Ma, ovviamente, come ogni buon rapper, dietro quelle melodie orecchiabili, si celavano testi di denuncia e di protesta. Proprio per quanto riguarda “Ohi Maria”, è evidente il messaggio di incitamento alla legalizzazione della marijuana. Sono dovuti passare circa 30 anni per vedere muovere i primi passi in Italia sul punto.

E’ il fratello maggiore di Grido, ex-componente dei Gemelli DiVersi. Per alcuni mesi ha preso parte al progetto Due di Picche, poi accantonato, assieme a Neffa. Nel corso dei primi anni 2000 J-Ax ha abbandonato sempre di più lo stile rap per abbracciare uno stile sempre più tendente al pop.

Una carriera solista intrapresa nel 2006. E, infatti, progressivamente, le sue canzoni sono sempre dei tormentoni, soprattutto estivi. Ricordiamo “Maria Salvador” oppure “Ostia Lido”. Negli anni, anche una collaborazione molto proficua con Fedez. Che, però, non è finita bene. I due hanno interrotto ogni rapporto professionale.

“La cocaina è una merda”

Nel corso di un’intervista di qualche tempo fa, J-Ax si è messo totalmente a nudo. Sia per quanto concerne la sua musica e la sua arte. Ma anche sotto il profilo personale, che è quello che ci interessa maggiormente.

Ha infatti parlato senza filtri del suo rapporto con la droga e, in particolare con la cocaina. Una dipendenza che lo ha attanagliato per anni. E che, sono per un fortunato disegno del destino non lo ha schiacciato definitivamente.

“Mi ubriacavo per calmarmi dalla cocaina” ha detto. Alcool e droga, un mix che avrebbe potuto uccidere molti. “Quand’è iniziata la discesa, mi sono ritratto nell’alcol e nella cocaina. Sono diventato un drogato. E drogarsi è come chiedere un po’ di pace alla morte” ha aggiunto.

J-Ax (web source) 17.4.2022 direttanews.it
J-Ax (web source)

Ma la sua intervista è importante non solo per il trascorso. Ma perché lancia un messaggio importante. Soprattutto ai più giovani: “Se mio figlio un giorno mi dicesse che ha provato la cocaina gli direi che è la merd* assoluta, io posso dirlo, perché l’ho scampata per un pelo. Gli racconterei tutto quello che ho dovuto passare per colpa di quella schifezza”.