Adriano Pantaleo, ricordate il piccolo Spillo in “Amico mio” | Ecco come è cambiato e cosa fa oggi

Diventare popolari quando si è solo dei bambini può essere certamente piacevole, ma è importante restare con i piedi per terra visto che non si può sapere cosa può accadere a distanza di anni. È il caso di Adriano Pantaleo, l’interprete di Spillo nella fiction “Amico mio”: ecco cosa fa oggi.

I casi di piccoli attori che ottengono la popolarità quando sono solo dei bambini sono numerosi, ma non per tutti loro questa esperienza ha fatto da trampolino di lancio per costruire una carriera in TV o al cinema. Proprio per questo è fondamentale evitare di esaltarsi troppo, consapevoli di come il successo possa non essere duraturo. In casi come questi gioca così un ruolo determinante la famiglia, che deve accompagnare il figlio in questo percorso e invitarlo a non trascurare gli studi.

Adriano Pantaleo (foto web)
Adriano Pantaleo (foto web)

Il pubblico non può però non affezionarsi a molti di loro ed essere interessato a conoscere come sia cambiata la loro vita dopo un esordio fortunato. Una situazione che ha vissuto in prima persona Adriano Pantaleo, che ha raggiunto la notorietà grazie al personaggio di Spillo nella fiction “Amico Mio“, con protagonista Massimo Dapporto. Ora come è cambiato fisicamente e cosa fa?

Adriano Pantaleo da “Amico mio” a oggi: come è cambiata la sua vita

Amico Mio” è stata una delle serie di maggiore successo degli anni ’90, andata in onda per due stagioni. Gran parte del merito del suo successo era certamente da addebitare alla trama (era ambientata in un ospedale dove venivano curati tanti piccoli malati), ma anche al cast, che comprendeva Massimo Dapporto, Katharina Bohm, Paolo Maria Scalondro e Pierfrancesco Favino. Molti ricordano anche il piccolo Adriano Pantaleo, alias Spillo, che interagiva con gran parte dei protagonisti.

La fiction Rai non ha però rappresentato l’esordio in Tv per il piccolo Adriano, che aveva già recitato in “Ci hai rotto papà” e “Io speriamo che me la cavo” di Lina Wertmuller.

La popolarità ottenuta non ha però rappresentato un fuoco di paglia per lui. Pantaleo, che oggi ha 38 anni, ha infatti poi continuato a fare l’attore. Successivamente lo abbiamo fisto in “Casa Famiglia” (2001 e 2003), sempre al fianco di Dapporto, “Il bello delle donne 3”, “Gomorra”, “Tutti pazzi per amore” e “Il sindaco del rione Sanità” (2019). L’ultimo suo lavoro è recente ed è stato “Natale in casa Cupiello”, trasmesso sempre su Raiuno.

Adriano Pantaleo oggi – Foto | Rai

Il bilancio della sua carriera non può quindi che essere positivo: “Ai tempi i miei erano separati da pochissimo e avevano una grande passione per il teatro e il cinema – ha raccontato lui a ‘Vanity Fair’ -.

Entrambi conoscevano quindi bene il nome di Lina Wertmuller, che era considerata una garanzia nel settore. Per me è stato un regalo grandissimo avere la possibilità di lavorare con lei. È stata una grandissima scuola, sia di vita sia nel lavoro”.

E anche nel privato Adriano non può che sentirsi soddisfatto: “Io sono ancora un ragazzino nell’immaginario di molti, ma non è così. Sono sposato e sono papà di due bambini, Margherita di 9 anni e mezzo, e Giovanni di due anni e mezzo”.