Nesli, un errore che poteva essere fatale | Salvo per miracolo, ha rischiato di fargli perdere la vita

Il rapper ha deciso di aprirsi totalmente nel corso di un’intervista, raccontando del suo passato difficile e del grandissimo errore commesso da ragazzo.

Rapper, cantautore e produttore discografico, Nesli (nome d’arte di Francesco Tarducci) ha iniziato a rappare nel 1999 insieme al fratello maggiore, Fabri Fibra.

Nesli (foto web)
Nesli (foto web)

Nel corso degli anni i fratelli Tarducci si sono allontanati progressivamente, fino ad arrivare ad interrompere ogni contatto nel 2008. Nessuno dei due ha mai spiegato il motivo dietro a tale rottura ma dalle parole di Nesli è possibile immaginare quali siano le cause, ovvero il fatto di lavorare nello stesso campo e di avere due visioni del mondo opposte.

Chi è Nesli

Il primo demo realizzato da Nesli (che all’epoca si faceva chiamare Nesli Rice) si intitola Fitte da latte. Inizialmente, il suo stile era simile a quello del fratello che aveva iniziato a fare musica prima di lui. Inoltre, avevano lo stesso produttore: Lato, membro degli Uomini di Mare insieme a Fabri Fibra.

Nesli, dopo il successo riscosso con il primo demo, ha iniziato a collaborare con diversi artisti della scena rap tra cui Kaso & Maxi B, Marya, il gruppo del fratello – gli Uomini di Mare – e altri.

Nel 2003 ha pubblicato il suo album di debutto, Ego, realizzato in collaborazione al produttore DJ Myke. Il disco è stato apprezzato per l’originalità e per i testi introspettivi del rapper.

Nel 2006 Nesli e Fabri Fibra erano ancora in buoni rapporti, infatti il primo ha prodotto gran parte dei singoli contenuti nell’album Tradimento del secondo. L’anno successivo, Nesli ha pubblicato il suo terzo disco contenente i brani Riot e Nesli Park. Riconosciuto come il miglior album hip hip dell’anno, è stato premiato da La Repubblica XL.

Ha poi lavorato ad altri singoli di successo tra cui Fragile, Una vita non basta e La fine. Quest’ultima canzone è stata reinterpretata dal celebre Tiziano Ferro. Hanno fatto seguito L’amore è qui, Notte vera, Capricorno e Ti sposerò.

Nel 2017 Nesli ha partecipato per la prima volta al Festival di Sanremo ed ha pubblicato diversi singoli tra cui Maldito, Immagini e Viva la vita, anticipando l’uscita del suo decimo album intitolato Vengo in pace e pubblicato nel 2019.

La rivelazione del rapper

Nesli, nel corso di un’intervista, ha deciso di mettersi a nudo raccontando della sua giovinezza e di un grandissimo errore commesso in passato.

Avevo 16 anni, ero un teppistello” ha spiegato lo stesso rapper parlando del fatidico giorno in cui da ragazzino, girando in scooter insieme agli amici, è finito “nel posto sbagliato al momento sbagliato”.

Nesli (fonte web) 18.04.2022-direttanews.it
Nesli (fonte web)

Era nella campagna intorno alla sua città natale, Senigallia, e si è ritrovato con una Calibro 22 in mano senza saperla maneggiare. Così Nesli ha sparato per sbaglio ad uno dei suoi amici: il proiettile è finito sotto l’ascella del malcapitato passando per il torace, per poi infilarsi nella sua vescica riducendolo in fin di vita.

Quel ragazzo rischia di morire, sta un mese e mezzo in ospedale, si salva. Finisco sotto processo, nessuna conseguenza, era stato un incidente” ha raccontato in conclusione.