Coca cola: la decisione che ha preso l’azienda è epocale | Si muove con due anni di anticipo

I dirigenti della Coca Cola hanno fatto una scelta ambientalista in merito alla produzione dei suoi prodotti. Una decisione epocale.

Sono tante le aziende che si stanno adeguando alle norme ambientali vigenti, anche perché i livelli di inquinamento hanno toccato limiti indecenti. Tra queste vi è anche la Coca Cola, che ha scelto una via da cui difficilmente tornerà indietro. L’azienda è una di quelle più inquinanti sul globo e ora ha scelto la via giusta per andare incontro alla natura e alle persone.

Coca cola (foto web)
Coca cola (foto web)

Tutti conoscono questa speciale bevanda, visto che è molto amata e parecchio acquistata in tutto il globo. Ha un gusto dolciastro ed è in versione gassata, con alla base un composto di caffeina e zucchero. Questi due elementi, però, possono essere evitati, visto che nel mercato ci sono anche le versioni light, diet e senza caffeina.

Inoltre, è acquistabile anche in diversi contenitori, dato che è rintracciabile all’interno di bottiglie di vetro, in quelle di plastica, grandi o piccole, e di lattina, in diverse dimensioni.

Insomma, i dirigenti hanno deciso di accontentare proprio tutti i tipi di consumatori e ora hanno scelto la via più ecologica per non farsi parlare alle spalle. Il primo prodotto a cui è stata apportata una modifica è quello della Fuze tea.

L’opzione ecologica decisa dai dirigenti della Coca Cola

La novità assoluta viene apportata sopra al tappo delle bevande in vendita, a partire dalla Fuze tea. Questa decisione arriva con due anni di anticipo alle linee guida che inoltrerà a breve l’Unione Europea, per salvaguardare l’ambiente dalla troppa plastica che si trova nelle strade, in natura e, specie, in mare e nelle spiagge.

La C.C. ha scelto di introdurre i famosi teathred caps, proprio a partire da questo mese di aprile 2022. Saranno tutte le confezioni in Pet dell’azienda ad essere modificati in tal senso, partendo proprio da quella di tè. Già, si erano adeguati a rendere ogni tipo di bottiglia prodotta con plastica riciclabile, ma ora si è fatto un passo ulteriore verso l’ecologia.

Tappo non staccabile da bottiglia
Il tappo attaccato alla bottiglia (WebSource)

Il direttore della comunicazione e delle relazioni istituzionali dell’azienda, Cristina Camilli, ha fatto sapere che: “l’obbiettivo è quello di divenire un marchio sostenibile, per far gustare i prodotti sapendo che sono di minimo impatto per l’ambiente circostante”.

Insomma, si parla di nuovi tappi per tutte le confezioni in plastica, che resteranno attaccati alle bottiglie. In questo caso sarà più semplice non disperderli in giro. Ora, sta ai cittadini gettare poi le bottiglie negli appositi cestini.