Il matrimonio più assurdo visto fin ora | Anche la famiglia dello sposo rifiuta l’invito

La vicenda di cui vi parleremo, per quanto assurda, è reale: tutto è accaduto in Giappone ed il protagonista ha celebrato il matrimonio più particolare della storia.

Il protagonista della vicenda si chiama Akihiko Kondo ed ha 38 anni. Nel corso della sua vita ha affrontato diversi momenti difficili: è stato vittima di bullismo sul lavoro ed ha sofferto di depressione per molti anni, prima di trovare l’amore.

Matrimonio (foto web)
Matrimonio (foto web)

Ma la particolarità sta nel fatto che Kondo non prova attrazione verso gli altri esseri umani. Come affermato da lui stesso, in passato – dopo aver ricevuto diversi rifiuti – si è reso conto di non desiderare un compagno o una compagna umani.

Nel 2017 la sua vita è cambiata grazie all’acquisto di un dispositivo chiamato Gatebox per 1300 dollari. Quest’ultimo può essere utilizzato per interagire con personaggi inventati, che vengono rappresentati attraverso un piccolo ologramma.

Così Kondo ha progettato un personaggio in stile manga: una cantante pop di nome Hatsune Miku, della quale si è innamorato. La sua partner è stata disegnata per assomigliare ad una ragazza di 16 anni, con i classici occhioni da anime ed i capelli blu.

Dopo 10 anni di relazione, il 38enne le ha fatto la proposta. Ciò è possibile in quanto il Gatebox, dopo aver ricevuto numerose richieste da parte degli utenti, ha rilasciato dei certificati matrimoniali – che, però, non sono ufficiali.

Akihiko Kondo (foto web)

La risposta di Miku, dopo aver accettato la proposta dell’uomo, è stata: “Per favore trattami bene”. Ed è proprio ciò che Kondo intende fare. Il 38enne ha affermato di essere uscito dalla depressione grazie alla sua storia con Miku. È consapevole del fatto che non sia reale ma ciò che prova per lei lo è.

Le nozze con l’ologramma

Per l’uomo non è stato semplice ammettere di non voler avere una relazione con un essere umano in carne ed ossa ma alla fine ha capito di rientrare in un gruppo di persone che si fanno chiamare fictosessuali.

In Giappone, come spiegato dal Mirror, la fictosessualità è in costante aumento: sono sempre più le persone che non vogliono relazioni con esseri umani reali.

Kondo ha celebrato le sue nozze ma né i suoi famigliari né i suoi colleghi hanno accettato l’invito. In ogni caso, erano presenti 39 persone tra cui, soprattutto, gli amici conosciuti online.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 近藤 顕彦 (@akihikokondosk)

L’uomo, oltre all’amato ologramma, ha diverse bambole di Miku di tutte le dimensioni – e, quindi, anche in scala reale. Su Instagram, posta molte fotografie insieme alla moglie mostrando la loro quotidianità.