Come fare per mantenere il cervello sempre attivo? Ecco la spezia che fa al caso vostro

Prestare attenzione allo stile di vita e alla dieta è fondamentale per prendersi cura del proprio corpo. Ed è importante allenare e stimolare anche il nostro cervello.

Prendersi cura del proprio corpo, insieme alla mente, è fondamentale per la nostra salute. Sentirsi bene in questo senso aiuta anche a mantenere il buonumore.

Cervello (fonte web) 27.04.2022-direttanews.it
Cervello, ecco la spezia perfetta per mantenerlo sempre attivo (fonte web)

Il consiglio principale è avere uno stile di vita sano, essere attivi, ed una dieta altrettanto sana e variegata. In questo modo sarà possibile evitare lo sviluppo di diverse malattie e patologie che, oltre a colpire il nostro organismo, potrebbero andare a danneggiare la nostra salute mentale.

Ed è importante anche prendersi cura nel proprio cervello. Anche quest’ultimo subisce un declino, come il corpo, con passare degli anni. Si tenderà a fare sempre più fatica a ricordare gli appuntamenti o gli avvenimenti o ad imparare qualcosa di nuovo.

È normale: il cervello, con lo scorrere del tempo, diventa sempre meno reattivo. Perciò dobbiamo mantenerlo sempre allenato e sottoporlo a continui stimoli.

Viaggiare, fare cruciverba, leggere, imparare una nuova lingua, camminare e andare al cinema o al teatro sono delle ottime strategie per stimolare il nostro cervello. A questi, si aggiunge una sana alimentazione. In particolare, è necessario ridurre gli zuccheri ed i grassi, insieme al consumo di alcol ed al fumo.

Gli ortaggi aiutano a rafforzare la memoria: broccoli, cavoli e verdure crucifere in generale contengono sulforafano – che, tra le varie proprietà, protegge l’organismo contro le malattie neurodegenerative. Ma, oltre alle verdure, esiste una spezia in grado di ridurre il colesterolo cattivo ed i danni provocati dall’invecchiamento.

Cos’è la curcumina

Nella medicina tradizionale, l’utilizzo di spezie è previsto per curare diverse malattie. E anche nella medicina moderna si è cominciato ad approfondire il tema, viste le loro proprietà benefiche.

La spezia di cui vi parleremo in questa sede è la curcumina. Composto giallo estratto dalla specie Curcuma longa, è molto popolare nella medicina ayurvedica – ovvero quella appartenente alla tradizione indiana fin dall’antichità e diffusa ancora oggi – per via delle sue proprietà antiossidanti, cardioprotettive e antiinfiammatorie. Ma anche epato-protettive, antireumatiche e antineoplastiche.

In tempi recenti, gli studiosi hanno analizzato gli effetti della sua applicazione contro l’invecchiamento e alle malattie associate all’età.

Tra le cause principali dell’invecchiamento e delle malattie relative, vi è lo stress ossidativo. La curcumina è in grado di agire su diverse proteine nel nostro organismo, contrastando lo stress ossidativo. Inoltre, nel cervello, la curcumina riesce a modulare l’infiammazione causata dalla microglia.

Curcumina (fonte web) 27.04.2022-direttanews.it
Curcumina (fonte web)

I benefici della spezia non finiscono qui. La curcumina è ricca di fibre in grado di ridurre il colesterolo e controllare la glicemia. Per questo motivo dovrebbe essere inserita nella propria dieta, come arricchimento per i piatti.

Per poter aumentare la sua biodisponibilità, è possibile aggiungere del pepe nero macinato, oppure consumarla insieme all’olio extravergine d’oliva. Tali ingredienti, infatti, hanno un effetto amplificatore sull’attività della curcumina.