Contributo a fondo perduto di 1.400 € per le famiglie | Ecco come richiedere on-line il bonus del governo

È ora possibile fare la richiesta online per i bonus della spesa. Sono 1.400 € che il governo ha previsto a sostegno delle famiglie italiane. Rappresentano un aiuto concreto in questo momento di crisi per l’acquisto di alimenti e farmaci.

In questi ultimi due anni quasi tutte le famiglie hanno affrontato numerose difficoltà anche a livello economico. Lo Stato, con questa manovra, ha deciso di tendere la mano ai cittadini anche riguardo le esigenze quotidiane.

Bonus Spesa di 1400 euro (fonte web) 29.04.2022 direttanews.it (1) (1)
Bonus Spesa di 1400 euro (fonte web)

Il contributo economico sarà fondamentale per alleggerire la pressione economica delle famiglie e per aiutare ad affrontare le spese mensili con più sicurezza. E’ un intervento importante soprattutto in un momento nel quale le bollette, molti prodotti alimentari e i carburanti hanno subito un aumento di prezzo vertiginoso.

Come inoltrare la domanda on line

La possibilità di presentare la domanda per il bonus spesa è aperta ai cittadini italiani. Le modalità sono sempre le stesse. Sarà necessario esaminare il sito web del proprio Comune per accedere alla possibilità di presentazione dell’istanza per il bonus spesa maggio. Ovviamente le famiglie che all’interno del proprio nucleo hanno figli minorenni o disabili potranno ottenere una rilevanza maggiore.

Solitamente per richiedere il bonus di spesa si deve inoltrare una domanda attraverso un indirizzo email o compilare un modello prestabilito dal portale del Comune di interesse. Si consiglia di prestare particolare attenzione alle date di scadenza. Alcuni Comuni hanno volontariamente abolito i termini per permettere a tutte le famiglie che abbiano bisogno di inoltrare la richiesta in qualsiasi periodo dell’anno.

Ogni Comune possiede nel proprio sito web una sezione dedicata ai bandi aperti nella quale si potrà controllare i termini per la presentazione della richiesta del bonus. È una forma di sostegno per le famiglie che più hanno accusato la crisi degli ultimi anni.

Il bonus spesa è utilizzabile presso molti supermercati e farmacie

I voucher utilizzabili presso i supermercati e le farmacie sono emessi dal Comune previa presentazione del modello Isee. Si tratta, infatti, di una manovra contenuta nel decreto Sostegni bis che corre in aiuto dei nuclei familiari in difficoltà per l’acquisto di generi di primaria importanza.

Il contributo destinato all'acquisto di generi di prima necessità (Fonte web)
Il contributo destinato all’acquisto di generi di prima necessità (Fonte web)

Sono famiglie che presentano una situazione reddituale complessiva non superiore ai 15.000 € annui e che non usufruiscono di altri aiuti da parte dello Stato come ad esempio la cassa integrazione, il reddito di cittadinanza e il contributo per la disoccupazione o Naspi.

Le domande saranno accettate dopo attenta analisi delle caratteristiche familiari e soprattutto fino all’esaurimento delle risorse economiche stanziate dallo Stato; è necessario quindi sbrigarsi ad inoltrare la richiesta per questo prezioso contributo.