Flavio Briatore lancia l’allarme: “Non si può cambiare!” | La situazione è davvero drammatica

Il dibattito è decisamente vivo in questo periodo e sono diversi gli imprenditori che lo mettono in evidenza. Tra questi c’è anche Flavio Briatore.

Lavorare richiede sacrifici, indipendentemente tipo di impiego che si decide di accettare. Questo vale ovviamente anche per un settore particolare come quello della ristorazione, che ha in Italia diverse eccellenze, ma che inevitabilmente comporta la necessità di essere impegnati anche la sera e il weekend.

Flavio Braitore
Foto | La7

Alcuni degli addetti ai lavori stanno però mettendo in evidenza una situazione che non può che fare riflettere. Trovare ragazzi disposti ad accettare non sarebbe così semplice. Anzi, molti avrebbero pretese decisamente superiori alla media in termini di orari e di guadagno. Il problema non nasce però da stipendi da fame o quasi, ma bensì da esigenze che troppo elevate. A sottolinearlo ci pensa anche uno degli imprenditori più importanti del nostro Paese come Flavio Briatore.

I giovani non hanno voglia di lavorare? Le parole shock di Flavio Briatore

Il settore della ristorazione è uno di quelli che ha sofferto maggiormente a causa delle restrizioni introdotte a causa della pandemia. E tra quelli che hanno lanciato a ripetizione appelli al governo per sottolineare le difficoltà di molti addetti ai lavori c’è stato Flavio Briatore, che ha potuto sfruttare a suo vantaggio la sua notorietà. Proprio per questo la sua voce è considerata autorevole da molti colleghi.

Ora l’imprenditore ne ha approfittato per mettere in evidenza quanto stia diventando difficile per lui, ma anche per molti altri, trovare giovani da assumere. Una situazione per certi versi incomprensibile, visto che molti lamentano quanto abbiano bisogno di lavorare ma non riescono a trovare un impiego accettabile.

Molti ragazzi cercano lavoro sperano quasi di non trovarlo – ha detto Briatore in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ -. Il problema nasce anche a causa del reddito di cittadinanza, che li porta a rifiutare stipendi adeguati e contratti a lungo termine”. E proprio questa è la differenza principale con quanto accade a Dubai e in Arabia Saudita, dove lui ha dei locali. Qui assumere persone è semplicissimo.

Flavio Briatore (fonte web) 01.05.2022 direttanews.it (1)
Flavio Briatore (fonte web)

Per lavorare è necessario fare dei sacrifici. I ristoranti sono aperti la sera, nei weekend e durante le vacanze – ha detto ancora Briatore -. Questo non si può cambiare. Da me anche lo stagista viene pagato. Se si entra a far parte nel mio gruppo è prevista opportuna formazione, oltre ovviamente alla retribuzione. Chi è bravo ha la possibilità di crescere, non a caso c’è chi arriva a guadagnare anche 4-5 mila euro al mese”.

Briatore ha provato comunque a lanciare una soluzione per provare a risolvere un problema che ritiene reale. Si potrebbe infatti pensare di bloccare il reddito di cittadinanza per i giovani, almeno da aprile ad ottobre, periodo clou per un locale. Qualcuno lo ascolterà?