Le spiagge più visitate della Corsica: ecco quali sono

La Corsica rientra sicuramente tra le mete estive più ambite e visitate d’Europa. Non a caso, i coloni greci l’avevano battezzata come “kalliste”, ossia, la più bella.  Tutti rimangono letteralmente estasiati dai paesaggi che ha da offrire, nonché dalle spiagge bianche lambite dall’acqua cristallina. D’altronde lo stesso Napoleone affermò che avrebbe riconosciuto la sua isola anche ad occhi chiusi, solo respirandone l’aria inebriante.

L’isola offre oltre mille chilometri di coste, molte nascoste tra calette, dune, baie ed arenili, montagne e colori variegati, capaci di accontentare anche i turisti più esigenti. Come anticipato, l’isola è una delle mete più gettonate dagli europei, in particolar modo dagli italiani, complice la vicinanza della Penisola con la Corsica e la presenza di mezzi di trasporto via mare che consentono di raggiungere il territorio.

 

Come è possibile raggiungere la Corsica dall’Italia

Oggigiorno raggiungere la Corsica dall’Italia è piuttosto semplice. Ovviamente il mezzo di trasporto maggiormente utilizzato è quello via mare, considerando che, almeno per ora, i voli diretti non sono molto frequenti. Inoltre, occorre precisare che il viaggio via mare, sebbene non brevissimo, permette di portare con sé la propria auto e, di conseguenza, essere indipendenti una volta sbarcati. Per quanto riguarda i porti di partenza, invece, ormai ce ne sono molteplici, ad esempio quello di Genova, Livorno, Savona e altri ancora. Per avere maggiori dettagli su costi e punti di partenza, vedi tutte le offerte sui traghetti per la Corsica dall’Italia e scegli quella adatta per le tue esigenze.

 

Le spiagge più visitate della Corsica

Come sopra anticipato, l’isola vanta davvero tantissime spiagge il che rende particolarmente difficile elencarle tutte. Ad ogni modo, una particolarmente conosciuta ed apprezzata dai turisti è la spiaggia di “A Testa”. Situata a ovest di Bonifacio, è una zona ideale per chi adora la natura incontaminata, caratterizzata dai classici colori mediterranei. È una spiaggia che vanta acque cristalline, che nulla hanno da invidiare rispetto al mare dei tropici.

 

Spiaggia della Tonnara

Se si ha intenzione di visitare la Corsica non è possibile non fare un salto alla famosissima spiaggia della Tonnara. Situata a sud del golfo di Ventilegne, anch’essa è caratterizzata da una natura incontaminata e selvaggia. Si tratta di una spiaggia particolarmente apprezzata e frequentata da tutti gli amanti del windsurf a vela poiché in queste zone, molto spesso, ci sono forti venti. Ovviamente non mancano le famiglie che vogliono godersi qualche giornata di mare all’insegna del relax. La caratteristica principale della spiaggia, da cui deriva anche il suo nome tra l’altro, è il color tonno della sabbia il quale, a contrasto con il colore blu del mare, regala davvero panorami sensazionali.

 

Spiagge dell’arcipelago di Lavezzi

 

Nella zona nord dell’arcipelago della Maddalena, nei pressi delle bocche di Bonifacio, è possibile ammirare un ecosistema di enorme valore ambientale, ovvero l’arcipelago di Lavezzi. Anche in questo caso è la natura a dominare incontrastata. In questa zona è possibile immergersi letteralmente nella natura e di entrare in contatto non solo con la flora ma anche con la fauna, come ad esempio il gabbiano di Audouin, la berta o altri piccoli animali. Il fiore all’occhiello di questo bellissimo arcipelago è la sabbia sottilissima e l’acqua cristallina. Di fatto, chi visita l’arcipelago, difficilmente resiste alla tentazione di tuffarsi in mare. Infine, si tratta di una zona dove è possibile anche immergersi facendo snorkeling e diving per poter ammirare gli splendidi fondali.