Microonde, quando il cibo rischia di diventare tossico | Gli alimenti da non riscaldare mai

Presente nelle case di tutti, il microonde è un elettrodomestico molto popolare per via della sua velocità nel riscaldare gli alimenti. Ma un utilizzo scorretto può renderlo un vero pericolo per la salute.

Il microonde è uno degli elettrodomestici più popolari soprattutto tra chi non ha molto tempo – o voglia – per cucinare. Il suo vantaggio principale, infatti, è la velocità nella cottura dei cibi.

Microonde (fonte web) 13.05.2022-direttanews.it
Microonde, attenzione ai cibi che vengono riscaldati (fonte web)

Ma presenta anche degli svantaggi: spesso, per esempio, il riscaldamento si rivela non uniforme perché si concentra solamente nelle zone che riescono ad assordire maggiormente l’energia delle microonde. Ed è per questo motivo che è stato elaborato un sistema apposito per far ruotare il piatto sul quale appoggiamo il cibo da riscaldare.

Il forno a microonde si collega anche a dei pericoli e, perciò, è importante prestare attenzione al modo in cui viene utilizzato. Diversi sono gli alimenti ed i materiali che non dovrebbero essere inseriti al suo interno. Sia per il rischio che prendano fuoco, sia per i danni che potrebbero apportare alla nostra salute.

Nell’ultimo caso, in particolare, numerosi studi hanno dimostrato che è proprio l’utilizzo scorretto del microonde a causare la dannosità di quest’ultimo. Di seguito, vi proponiamo una lista degli alimenti che non devono essere assolutamente riscaldati con tale elettrodomestico.

Quali sono i cibi da non riscaldare nel microonde?

Le uova e le barbabietole, ricche di proteine, vitamine e fibre, sono molto apprezzate – soprattutto in estate – per via delle loro proprietà benefiche. Ma riscaldare le uova le porta a perdere il 70% delle loro proprietà.

Per quanto riguarda le barbabietole, se riscaldate al microonde rischiano di diventare estremamente nocive per la nostra salute. La barbabietola, infatti, è la verdura con il più alto contenuto di nitrati che, con il microonde, si trasformano in nitrito – il quale può diventare cancerogeno.

Barbabietole (fonte web) 13.05.2022-direttanews.it
Anche le barbabietole rientrano nella lista dei cibi da non riscaldare al microonde (fonte web)

Lo stesso vale per gli spinaci: anch’essi salutari, contengono nitrato, e perciò rientrano nella lista dei cibi da non riscaldare con il microonde. Ad essi si aggiungono i funghi. Il consiglio è di consumarli appena cotti e non scaldarli nuovamente.

Infine, abbiamo un piatto amato da milioni di persone: pollo e patate. Riscaldare il pollo al microonde porta le sue proteine nobili a mutare composizione, con problemi di digestione come conseguenza. Mentre le patate, se riscaldate, possono diventare tossiche.

Anche questi cibi andrebbero consumati appena cotti. E nel caso si voleste riscaldare un piatto di pollo e patate, il consiglio è di farlo in padella.