Rinite allergica, come alleviare i sintomi evitando medicinali | Quello che usiamo comunemente in cucina ci può salvare

La Primavera. Per molti il periodo più bello dell’anno per altri, invece, un vero e proprio incubo. Tante volte, però, è la natura stessa che ci da una mano.. scopriamo come 

Il nostro fisico riprende vita e come gli animali che si svegliano dal letargo cominciamo ad uscire dalle nostre case con tanta voglia di goderci ogni momento tanto atteso.

Allergia (foto web)
Allergia (foto web)

Siamo sicuri che per tutti è così?

Una buona parte della popolazione soprattutto  in questo particolare periodo dell’anno soffre di sintomi fastidiosi e a dir poco sgradevoli legati al sistema immunitario. Ossia l’inalazione di proteine innocue a cui però il sistema immunitario reagisce in modo improprio: sono gli allergici.

La rinite allergica cos’è

Questo sintomo alquanto spiacevole, è un’infiammazione nasale dovuta all’ inalazione di allergeni come pollini, piante erbacee, polveri che causano appunto un processo infiammatorio nelle mucose.

Si manifesta come il comune raffreddore, prurito al naso, mal di testa, starnuti ripetuti e talvolta anche vertigini. Nonostante sia una malattia abbastanza comune fra la popolazione di tutte le fasce di età, talvolta diviene scomoda a causa dei sintomi associati. Si cura comunemente con gli antistaminici ma sono state studiate più alternative naturali per dare sollievo e limitare i sintomi.

Quali possono essere le soluzioni naturali per la rinite allergica?

In natura ci sono molte piante medicinali che ci aiutano ad alleviare i sintomi della rinite allergica. Queste piante sono facilmente reperibili e soprattutto alcune vengono usate comunemente sulle nostre tavole. Conosciamole una per una elencandone i benefici.

La liquirizia è un arbusto molto usato per le diverse allergie. La cultura cinese lo considera un cortisone naturale perché antinfiammatorio. Lo si prende come infuso o ingerendo la radice.

La Curcuma è una spezia moto usata nelle ricette e grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, si ottengono molti benefici quali la produzione degli anticorpi e l’ aumento delle difese naturali del fisico. Si può assumere facilmente miscelandola agli alimenti cucinati.

Il Te verde molto popolare nei paesi orientali,  conosciuto anche da noi, apprezzato per il buon sapore ma anche per gli effetti antiallergici che prevengono la produzione di istamina. Assunto almeno un paio di volte al giorno rafforza il nostro sistema immunitario e ci dona relax.

La Menta piperita con proprietà antinfiammatorie, viene usata fin dall’ antichità per alleviare diverse malattie. E’ un’erba aromatica facile da coltivare e da assumere per il suo piacevole gusto.

Lo Zenzero antinfiammatorio e decongestionante, consumandolo come infuso, fa si che i sintomi del mal di testa e dolori al petto scompaiono riducendo anche notevolmente i fastidi nasali.

L’ Ortica cresce spontaneamente in zone umide, conosciuta come pianta urticante, si distingue da tutte  per il suo effetto depurativo; prendendola in infusi o estratti ferma la produzione di muco e calma la tosse.

Piante officinali (foto web)
Piante officinali (foto web)

Dieta e rinite allergica

Anche le nostre abitudini in tavola possono aiutare a tenere a bada i sintomi della rinite allergica: evitare il consumi di agrumi, dello zucchero bianco ed includere alimenti a basso contenuto di istamina. Inoltre viene consigliato un cucchiaino di miele durante i pasti. Con questi accorgimenti e l’aiuto delle piante, possiamo prevenire e curare la rinite allergica evitando tutti i disagi che ci causa.