640 euro per tutti senza limiti d’Isee | Ecco quando dovrebbe arrivare il reddito di base per gli italiani

La crisi si sta protraendo più del dovuto e ormai è diventato molto difficile sostenere tutte le spese mensili. Stiamo vivendo un periodo di difficoltà finanziaria che ricorda quello subito durante il dopo-guerra. L’aiuto economico basato sul reddito universale europeo aperto a tutti può essere la via d’uscita a questo grave problema.

È una manovra a livello europeo che è pensata per contrastare la crisi economica che sta travolgendo tutti i paesi dell’unione. Può essere un valido aiuto per i cittadini che, a qualsiasi livello sociale, stanno soffrendo la situazione economica derivante dalla crisi per la pandemia e per il conflitto russo ucraino.

Reddito di Base per tutti (fonte web) 16.05.2022 direttanews.it
Reddito di Base per tutti (fonte web)

Contributo di 640 euro mensili per tutti a prescindere dalla situazione reddituale

Si parla di un contributo economico pari a 640 € aperto a tutti senza limiti di reddito; non sarà quindi necessario presentare alcun modello Isee per ottenere l’aiuto finanziario.

La manovra è stata pensata per contrastare le difficoltà del momento che stiamo attraversando. Le materie prime stanno subendo un vertiginoso aumento di prezzo che sembra fuori controllo; il prezzo di diesel e benzina è salito alle stelle ed è stata necessaria una manovra del governo per frenarne la crescita repentina.

La maggior parte dei cittadini italiani e delle famiglie sta soffrendo e fatica ad arrivare a fine mese; é per questo che fino ad oggi lo Stato ha elargito numerosi bonus aperti a tutti o a determinate categorie, in modo da incentivare la rinascita dello sviluppo economico. Sono interventi che servono a far ripartire l’economia del paese messa in ginocchio dagli eventi catastrofici degli ultimi anni.

Il reddito universale europeo é un sostegno che dovrebbe prescindere dal proprio reddito e dall’Isee. Ogni paese avrebbe un determinato importo da elargire ai propri cittadini. Per l’Italia è stata pensata la cifra di 640 € che dovrebbe rappresentare un aiuto concreto alla popolazione.

Il 25 giugno come termine ultimo

La data che fa da spartiacque per questo contributo economico è il 25 giugno. E’ proprio in quel giorno che si chiude il periodo per raccogliere le firme sul sito dell’Unione Europea. La quota minima da poter raggiungere e un milione di sottoscrizioni che permetterebbero alla Ue di indire un referendum riguardante il reddito universale.

Reddito di Base Europeo (fonte web) 16.05.2022 direttanews.it
Reddito di Base Europeo (fonte web)

Il sussidio al momento è solo una proposta della Commissione Europea che, però, potrebbe concretizzarsi negli anni a venire. Le difficoltà, però, che molti Stati potrebbero incontrare sono per l’elevato costo, necessario a garantire l’attuazione della manovra finanziaria. E’ una decisione molto delicata che spetta ad ogni singolo governo e che, per tale motivo, potrebbe anche rimanere per sempre su carta.

Non resta quindi che attendere il termine ultimo per la raccolta delle firme e monitorare i successivi movimenti della Commissione Europea che potrebbero portare alla concretizzazione di questo tanto ambizioso quanto prezioso progetto.