Brontolio nello stomaco, se troppo frequente può essere un avvertimento per qualcosa di più grave

Sentire lo stomaco che brontola e si muove è un’esperienza abbastanza frequente, può avvenire in assenza di fame oppure prima o dopo i pasti. Molte volte diventa causa di imbarazzo se ci si trova in compagnia ed il gorgoglìo rompe il  silenzio!

Può accadere di essere affamati e la sola vista del cibo o semplicemente il suo profumo fa si che il nostro stomaco comincia a brontolare. Questo perché cibo e profumo stimolano il cervello che attiva immediatamente messaggi nervosi ed ormonali al nostro stomaco.

Brontolio allo stomaco (Foto web)
Brontolio allo stomaco (Foto web)

In questi casi non c’è molto da preoccuparsi, quando il fenomeno però diventa continuo, senza un apparente motivo scatenante dei brontolii, potrebbe essere una spia di qualche problema a cui dobbiamo prestare attenzione. Il continuo brontolare dello stomaco infatti potrebbe nascondere altre cause.

Quali sono i motivi di questo fenomeno

Borborigmi, questo il termine scientifico dei rumori allo stomaco ed è un fenomeno molto comune. Sono i muscoli del tratto gastrointestinale che contraendosi provocano i rumori. Si contraggono per far miscelare il cibo; questo provoca una miscela di “cibo-aria” durante il processo digestivo con relativi borborigmo.

I brontolii che si fanno sentire a causa della fame invece, sono provocati dai succhi gastrici stimolati dai messaggi nervosi ed ormonali che il nostro cervello invia. In taluni casi però vanno approfonditi perché potrebbero essere delle spie.

Quali possono essere i disturbi legati al borbottare dello stomaco

I borborigmi possono essere la spia di attività intestinale rallentata ed in questo caso vengono detti ipoattivi; sono invece iperattivi quando si presentano durante la digestione e comunque subito dopo i pasti in modo forte.

In questo caso si deve approfondire con il medico soprattutto se avvengono con una certa frequenza. Questo fenomeno si può collegare ad una eccessiva presenza di aria nello stomaco che provoca spesso meteorismo. Spesso è da attribuire ad alcuni cibi che favoriscono maggiormente la produzione di gas intestinali oppure da abitudini errate quali l’ ingerimento di troppa aria nello stomaco.

Borborigmi e possibili malattie

Alcune malattie dell’apparato gastrointestinale, possono essere scoperte dai borborigmi che in questi casi diventano campanelli di allarmi. Le malattie che possono interessare questo fenomeno sono ad esempio: La colite ulcerosa, gastroenterite o colon irritabile, morbo di Crohn. Altre manifestazioni che si possono verificare sono sintomi come il mal di testa e la diarrea, alitosi, cattiva digestione e stanchezza.

Gastroenterologia-visita (Fonte Web)
Gastroenterologia-visita (Fonte Web)

I rumori provenienti dallo stomaco potrebbero avere altra natura oltre quelle già elencate, parliamo di intolleranze alimentari o allergie per esempio quelle legate al lattosio o alla celiachia.

Anche ansia e stress contribuiscono dando origine a  fastidi e rumori nello stomaco da non sottovalutare. E’ importante nel caso di borborigmi insistenti, rivolgersi agli specialisti per approfondimenti evitando così il peggioramento dei sintomi, tenendo sempre presente che la prevenzione quindi la tempistica sono fondamentali.