Colesterolo alto, ecco l’ortaggio che ti aiuta ad abbassare i livelli nel sangue

Esiste un ortaggio in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue: grazie alle sue proprietà benefiche, infatti, è un ottimo alleato nei casi di ipercolesterolemia.

Con il termine “colesterolo” ci si riferisce ad un’importante sostanza grassa presente nel nostro organismo. Questa può diventare dannosa quando raggiunge quantità eccessive nel sangue. In tal caso, si parla di colesterolo alto o ipercolesterolemia – una condizione patologica.

L'ortaggio che abbassa i livelli del colesterolo nel sangue (foto web)
L’ortaggio che abbassa i livelli del colesterolo nel sangue (foto web)

Il colesterolo alto, in molti casi, può essere ereditario. Tra le altre cause possiamo indicare lo stile di vita sedentario (caratterizzato dall’assenza di attività fisica), un’alimentazione scorretta, in particolare se ricca di grassi saturi, e il fumo di sigaretta.

Inoltre, avere delle malattie concomitanti può contribuire ad alzare i livelli di colesterolo nel sangue, come la pressione alta o il diabete.

Avere un’alimentazione corretta, si sa, è fondamentale per la nostra salute. Consumare quotidianamente frutta e verdure significa fornire al nostro organismo vitamine e nutrienti estremamente utili. E parlando di ipercolesterolemia, esiste un ortaggio in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Come spiegato da Lisa Young, ricercatrice e autrice del libro “Finally Full, Finally Slim”, le carote, oltre ad avere proprietà benefiche per la vista, possono aiutare a controllare il colesterolo.

Le carote, i benefici contro all’ipercolesterolemia e non solo

Fonte di fibre solubili – in grado di abbassare il colesterolo – e di beta carotene (l’antiossidante della vitamina A), le carote contribuiscono anche a prevenire le malattie croniche, tra cui quelle cardiache.

Carote (fonte web) 22.05.2022-direttanews.it
Le proprietà benefiche delle carote (fonte web)

La tesi di Young trova conferma nelle ricerche Harvard Health. Le carote sono ottime alleate del cuore e aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, in quanto ricche di fibre. Queste ultime, infatti, sono essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo.

Ma i benefici delle fibre non finiscono qui. Secondo una ricerca pubblicata su The Lancet, consumare almeno 25 grammi di fibre al giorno aiuta a regolare anche la glicemia, i livelli di pressione sanguigna e il peso.

Grazie al beta-carotene diminuisce il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari, patologie cardiache, ictus e diverse tipologie di cancro. Per quanto riguarda i benefici apportati al cuore, attualmente si stanno ancora svolgendo ricerche in tale ambito.

In conclusione, le carote costituiscono uno spuntino perfetto per il nostro organismo e possono essere consumate in numerosi modi. Al forno, in padella, alla griglia o in agrodolce: possono diventare un ottimo contorno, veloce e gustoso.