Rischia fino a 500 euro di multa chi ha questo vizio in auto | Fino a poco tempo fa era legale farlo

Negli ultimi anni, la legislazione italiana ha introdotto diverse restrizioni. Fino a poco tempo fa, infatti, non c’era niente di strano. Oggi invece se ci trovano a fare questa comunissima azione in macchina si è sanzionabili 

Più volte vi abbiamo segnalato delle infrazioni assurde in cui potreste incorrere mentre siete alla guida. Oppure mentre siete fermi a bordo della vostra autovettura. Oggi parliamo di un gesto assai comune a molti automobilisti. Si può fare?

Posto di blocco (foto web)
Posto di blocco (foto web)

Fumare è davvero un brutto vizio. Negli ultimi anni, la legislazione italiana ha introdotto diverse restrizioni per i fumatori. In tanti, per esempio, hanno smesso di fumare quando, con la Legge Sirchia, è stato introdotto il divieto di fumo nei luoghi pubblici al chiuso.

E ricorderete le immagini, talvolta macabre (ma, purtroppo, assai reali) che campeggiano ormai da tempo sui pacchetti di sigarette. Tutti tentativi di creare dei deterrenti per il vizio del fumo. Aumentare la tassazione sul tabacco come strategia efficace per ridurre i consumi, disincentivare l’iniziazione al fumo e potenziare le risorse necessarie a fronteggiare “un’emergenza trascurata”, che genera 700.000 vittime l’anno in Europa e oltre 90.000 in Italia, dove si stimano circa 26 miliardi fra costi diretti e indiretti. E’ una proposta caldeggiata anche dalla Fondazione Veronesi, secondo cui un aumento “importante” delle accise sul tabacco sarebbe sicuramente “una misura efficace per disincentivare il fumo, soprattutto tra i giovani”.

Secondo le ultime stie il tabacco e il fumo sono la causa del 20% di tutti i tumori in Europa e di metà di tutti i tumori prevenibili. Insomma, un brutto vizio quello di cui parleremo oggi. Reso ancor più brutto dal fatto che, spesso, si fuma alla guida. Ma si può fare?

Il fumo in auto

Molti pensano che fumare alla guida sia vietato. Ma è davvero così? La credenza è dovuta al fatto che, per esempio, l’accensione di una sigaretta fa distrarre l’automobilista. Quasi quanto una telefonata con il cellulare. Inoltre, fumare in auto implica che una mano sarà (almeno parzialmente) impegnata. E, quindi, potrebbe inibire le capacità di guida. Qualcuno pensa anche l’odore del fumo possa incidere sulla reattività del guidatore.

Fumare alla guida (web source) 22.5.2022 direttanews 2
Fumare alla guida (web source)

Insomma, si può fumare sì o no in auto? La risposta è “ni”. Non vi è infatti alcun divieto se si fuma mentre si è alla guida. In molti vorrebbero inserirlo, ma fin qui non c’è. Questo non significa, però, che non si possa incorrere in una multa.

Se in auto insieme all’automobilista fumatore vi sono infatti dei soggetti minori di anni 18, allora si rischia una sanzione che va da un minimo di 27,50 euro a un massimo di 275 euro. Una multa che sale fino a 500 euro se a bordo vi sono dei minori con meno di 12 anni oppure donne in gravidanza, allora chi viene sorpreso con la sigaretta al volante è costretto a pagare una multa di 500 euro. E non c’è nemmeno il classico sconto se si paga entro 5 giorni, perché si tratterebbe di sanzioni di tipo sanitario, che non contemplano questo tipo di agevolazione. Insomma, il consiglio è di smettere di fumare!