Tessera sanitaria, attenzione agli errori | L’Agenzia delle Entrate emetterà multe salatissime

L’Agenzia delle Entrate è pronta ad inviare pesanti sanzioni ai possessori di tessera sanitaria che compiano un particolare tipo di errore. Bisogna prestare attenzione poiché, ai contribuenti potrà essere inviata una multa pari a 100 euro per ogni errore riscontrato.

Un errore o un ritardo riguardo la trasmissione dei dati al sistema della tessera sanitaria potrebbe comportare una sanzione inaspettata che può arrivare anche a migliaia di euro.

Tessera sanitaria attenzione alle multe fonte web direttanews.it
Tessera sanitaria attenzione alle multe (fonte web)

In questo particolare momento di crisi economica è bene evitare qualsiasi spesa aggiuntiva anche imprevista, in particolar modo se si tratta di una multa che non aspettavamo, ma che deriva da una nostra disattenzione.

Attenzione ai dati riguardo visite mediche, analisi e controlli generici

La problematica riguarda tutto il mondo sanitario ed è per questo che interessa la maggior parte dei cittadini. L’operazione, infatti, abbraccia tutto il campo medico, a partire dalle aziende sanitarie locali, gli ospedali pubblici, le cliniche private, gli studi medici privati e convenzionati, le strutture paramediche e sanitarie e tutto ciò che possa rientrare nella fascia di assistenza medica generale.

L’ente di riscossione ha confermato che i contribuenti potranno ricevere una sanzione pari a 100 € per ogni errore nella trasmissione dei dati. Ogni fattura, ricevuta fiscale o scontrino inviato con ritardi o errori può comportare l’emissione di una multa salata.

Tutto si riconduce alla dichiarazione dei redditi precompilata per la quale è stata prevista una normativa molto rigida per incentivare l’effetto dissuasivo desiderato al momento della redazione. Chi invia, proprio in questo periodo, i documenti di spesa all’Agenzia delle Entrate per ottenere rimborsi e crediti d’imposta, dovrà, quindi, fare attenzione ai termini prefissati di invio e soprattutto all’idoneità del documento stesso.

Si può cadere, infatti, in frequenti errori, anche involontari, che però causerebbero un controllo aggiuntivo da parte dell’Agenzia dell’Entrate ed eventualmente l’emissione della multa.

Queste le classi più interessate al provvedimento dell’Agenzia delle Entrate

Ad essere interessati dal duro intervento dell’Agenzia delle Entrate, sono quindi soprattutto i liberi professionisti che solitamente presentano in autonomia i documenti per la detrazione. Le comunicazioni al fisco devono essere conformi e inviate nei termini poiché in caso contrario, si va incontro ad una multa salatissima di 100 € per ogni singola comunicazione errata.

Le multe durante la dichiarazione dei redditi (Fonte web) direttanews.it (1)
Le multe durante la dichiarazione dei redditi (Fonte web)

Si può arrivare quindi a cifre importanti poiché solitamente le spese sanitarie che ogni singolo individuo affronta durante un anno sono molteplici. Considerando 100 € per ogni errore la la sanzione può diventare anche di migliaia di euro. Attenzione quindi alle sviste anche involontarie che potrebbero provocare una brutta sorpresa al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi.