La svolta sulla bolletta della luce: sconti in base al consumo | Ecco chi ne beneficerà

Ecco in arrivo un Bonus fra i più importanti ed attesi per i cittadini che beneficiano della legge 104. Un bonus che aiuterà non poco le famiglie che affrontano mese dopo mese il disagio economico associato anche a disagio fisico.

Questo bonus darà diritto a sconti ed agevolazioni per chi possiede il certificato riferito alla legge 104. In questo particolare periodo storico che stiamo attraversando, il governo ha attuato delle misure cautelative per le famiglie in difficoltà.

Sconto in bolletta (foto web)
Sconto in bolletta (foto web)

Un bonus innovativo

Il bonus di cui parliamo, che aiuterà le famiglie italiane, viene associato ai fruitori della legge 104 quindi si tratta di un bonus rivolto ad una categoria specifica. Rientra nel bonus sociale cui hanno diritto tutte le famiglie con un disagio economico, questo viene associato anche ad un disagio fisico. Parliamo del bonus bollette luce e gas.

Si intende famiglia con disagio fisico, un nucleo familiare dove sia presente persona che si trova in condizioni gravi di salute e che per la patologia sofferta deve necessariamente utilizzare apparecchiature elettriche con consumi più alti del normale.

Gli esperti quindi dichiarano che il bonus elettrico per disagio fisico è un’ agevolazione che viene concessa ai nuclei familiari in cui sono presenti persone che utilizzano apparecchi per la loro sopravvivenza di cui non si può di conseguenza farne a meno.

Quali sono gli apparecchi contemplati nel bonus

Il ministero della salute nel decreto del 13 gennaio 2011, elenca le apparecchiature salvavita. Fra queste troviamo: materassi antidecubito, carrozzine elettriche e apparecchi complessi per l’ alimentazione della persona affetta da gravi patologie.

Differenze con il bonus sociale e modalità di richiesta

Per ottenere il bonus disagio fisico non è necessario presentare il modello ISEE quindi viene concesso indipendentemente dalla fascia di reddito cui si appartiene. Per ottenere questo bonus, bisogna presentare una domanda al comune di appartenenza a differenza del bonus sociale che è automatico per le famiglie con il disagio economico.

Fra i documenti che vengono richiesti per presentare la domanda, si deve allegare un certificato della ASL che attesti la condizione di salute del richiedente, condizione grave per cui si necessità di apparecchiature salvavita.

Contatori e risparmio (foto web)
Contatori e risparmio (foto web)

Se la domanda verrà riconosciuta, il bonus verrà erogato, con uno sconto sulla bolletta elettrica in base ai consumi annui di energia elettrica. L’ ARERA, (agenzia amministrativa autorità di regolazione per energia reti e ambiente), autorità amministrativa che ha il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e promuovere la concorrenza, ha messo a disposizione sul suo sito tutte le informazioni ed i moduli riguardanti il bonus elettrico per chiunque fosse interessato.