Cesare Bocci e Marco Bocci, semplici colleghi o anche parenti? La verità è inaspettata

Nel mondo dello spettacolo sono diversi gli artisti che decidono di seguire le orme di un parente e intraprendere la stessa carriera. E’ il caso anche di Cesare Bocci e Marco Bocci, entrambi attori? Scopriamo se sono davvero parenti.

Christian De Sica, Adriano Giannini e Alessandro Gassmann sono solo alcuni esempi di come sia quasi naturale seguire le orme di un genitore. Tutti loro, infatti, sono riusciti a diventare attori di successo nonostante avessero davanti esempi che avrebbero potuto essere considerati “ingombranti” un po’ per tutti. In questi casi, infatti, diventa fondamentale saper resistere alle pressioni che si possono avvertire e a confronti e critiche che inevitabilmente ci saranno.

Cesare Bocci Marco Bocci
Cesare Bocci e Marco Bocci

Non mancano però anche gli esempi di artisti che invece scelgono di intraprendere la stessa strada di un fratello o di un altro parente dimostrando comunque grande coraggio. Uno degli esempi più eclatanti è dato da Gabriele e Silvio Muccino, che sono riusciti ad acquisire popolarità anche oltre i nostri confini. Ma ce ne sono altri? Ad alcuni verrebbero in mente i nomi di Cesare Bocci e Marco Bocci, interpreti di numerosi film e fiction di successo: anche loro sono parenti? Ecco qual è la verità.

Cesare Bocci e Marco Bocci sono parenti o solo colleghi? Ecco tutta la verità

Cesare Bocci e Marco Bocci sono certamente due tra gli attori italiani più amati, che possono vantare una carriera ricca di successi.

Il primo è nato il 13 settembre 1957 e ha debuttato al cinema ancora giovanissimo, nel 1990, grazie a Silvio Soldini, regista di ” L’aria serena dell’ovest”. In quel periodo ha dimostrato grande versatilità recitando in una sitcom, “Zanzibar”.

Una delle fiction a cui è maggiormente legato è però certamente “Il Commissario Montalbano”, dove interpretava Mimì Augello, la spalla del protagonista, alias Luca Zingaretti. E non è mancata un’esperienza anche in un talent show come “Ballando con le stelle”, che lui ha vinto nel 2018.

Cesare Bocci in Commissario Montalbano (foto web)
Cesare Bocci in Commissario Montalbano (foto web)

Il secondo, invece, è nato in Umbria il 4 agosto del 1978 e ha ottenuto la popolarità grazie alla serie “Romanzo criminale – La serie, dove vestiva i panni del Commissario Scaloja. A questa ha fatto seguito “Squadra Antimafia – Palermo oggi“, dove era il vicequestore Domenico Calcaterra. L’artista è noto anche per il matrimonio con una collega, Laura Chiatti, da cui ha avuto due figli.

Marco Bocci in Romanzo criminale (foto web)
Marco Bocci in Romanzo criminale (foto web)

Nonostante abbiano lo stesso cognome, però, i due interpreti non hanno alcun grado di parentela. Anzi, affermare questo non è del tutto corretto. Quello di Marco, infatti, è in realtà un nome d’arte. Lui all’anagrafe si chiama Marco Bocciolini.