Ritiro urgente dal mercato | Quello che hanno trovato all’interno del prodotto è inimmaginabile

E’ iniziato tutto qualche mese fa con la notizia della contaminazione da salmonella di numerosi prodotti Kinder. Da quel momento è stato un susseguirsi di segnalazioni e ancora oggi purtroppo siamo a darvi la notizia di un’ulteriore ritiro urgente dal mercato alimentare. Ecco cosa fare se si è acquistato questo prodotto.

Sembra non voler finire lo scandalo alimentare. I consumatori, da molto tempo, sono in allerta per evitare di acquistare prodotti contaminati o pericolosi per l’organismo. Grande impatto mediatico ha avuto l’affare Kinder che oggi sembra risolto, ma ancora in questi giorni sono stati segnalati prodotti dannosi per la salute dell’uomo.

Ritiro urgente dal mercato (fonte web) direttanews.it (1)
Ritiro urgente dal mercato (fonte web)

Trovati frammenti di plastica in un prodotto diffusissimo

In questo caso non si tratta di un’infezione da virus o batteri, o di un’eccessiva concentrazione di sostanze cancerogene, ma addirittura della presenza di frammenti di plastica all’interno di un prodotto di una catena famosissima. È importante che chiunque abbia acquistato questo alimento vada a controllare il lotto di produzione e, nel caso dovesse coincidere con quello incriminato, lo riporti immediatamente all’esercente.

È un prodotto che con molta probabilità si trova nelle case di milioni di italiani poiché acquistato in una delle catene di negozi più famosi del mondo. Stiamo parlando del superstore Ikea che, come noto a tutti, ha al suo interno un reparto alimentare frequentatissimo.

E proprio uno degli alimenti distribuiti da Ikea ad essere interessato dallo scandalo. Moltissimi italiani sono appassionati di cucina svedese e, con l’occasione dell’acquisto di arredamento casalingo, non disdegnano di passare allo store alimentare per fare scorta dei gustosissimi cibi nordici.

Come non pensare alle celebri polpette accompagnate dalle salse agrodolci o alle brioscine alla cannella tipiche del Nord Europa? Tutti prodotti che almeno una volta sono finiti nelle dispense degli italiani. La catena svedese é molto attenta a al controllo qualità di tutti i suoi prodotti sia mobiliari, sia di accessori che ovviamente alimentari. Ma questa volta è proprio un suo cibo a essere interessato dallo scandalo.

La confettura di fragole bio al centro dell’indagine

Si tratta della confettura di fragola venduta dal reparto alimentare Ikea con marchio Sylt Jordgubb e denominazione Confettura di fragole bio venduta in vasetti da 400 grammi.

Confettura alle fragole Ikea (fonte web) direttanews.it (1)
Confettura alle fragole Ikea (fonte web)

All’interno sono stati ritrovati dei frammenti di plastica ovviamente dannosi per la salute dell’uomo. La stessa casa produttrice ha dovuto avviare un’indagine interna per capire come fosse stato possibile che dei residui di plastica possano essere finiti dentro la confettura.

Dall’analisi effettuata si è capito che potrebbero provenire dai vassoi utilizzati proprio per raccogliere le fragole utilizzate per la marmellata. I lotti interessati dal ritiro sono 2023-03-01, 2023-03-02, 2023-03-03 e 2023-03-28. Chiunque possedesse uno di questi vasetti incriminati può riportarlo in qualsiasi store Ikea e richiedere il rimborso immediato anche senza presentare lo scontrino fiscale.