Bonus matrimoni 2022 | Le modalità e i termini per richiedere il contributo economico

Nei mesi scorsi era già arrivato il bonus per gli sposi di 2.000 € introdotto dalla Regione Lazio, ora è in arrivo il contributo a fondo perduto per i matrimoni a carattere nazionale. L’accredito avverrà direttamente sul conto corrente. Ecco come richiederlo ed entro quale data.

Si tratta di un segnale che il governo vuole dare per incentivare una rinascita economica tanto desiderata dopo questo lunghissimo momento di crisi. E’ un intervento contenuto nel decreto sostegni bis che mira ad incrementare l’organizzazione di matrimoni ed eventi privati.

Bonus matrimoni (fonte web) direttanews.it (1)
Bonus matrimoni (fonte web)

Il grande stanziamento economico per un segnale di rinascita

Lo stanziamento economico a cui lo Stato ha pensato é sostanzioso; si parla di 60 milioni di euro destinati ai banchetti matrimoniali e alle feste private in genere. La domanda per ottenere il contributo a fondo perduto si effettua in modalità completamente informatizzata attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate. Il modulo da compilare é semplice ed intuitivo: basterà inserire le proprie generalità e dimostrare di possedere le caratteristiche necessarie per ottenere l’accredito.

Sarà lo stesso ente erogante a valutare ogni singola istanza e ad approvare o meno l’accredito della cifra a fondo perduto direttamente sul conto corrente bancario o postale. Della cifra complessiva, pari ai 60 milioni di euro, 2/3 sono destinati alle settore del wedding mentre i restanti 20 milioni all’organizzazione di feste privati ed eventi di intrattenimento.

Era il momento giusto per dare un segnale ad un settore che da Marzo 2020 ha vissuto un periodo di profonda crisi. Il settore matrimoniale e degli eventi privati ha avuto una decrescita economica impressionante. Da una stima recente é emerso che in questo campo si è registrato un calo pari al 90% dell’introito complessivo.

Queste le modalità e i termini per la richiesta del bonus

Si tratta di un contributo spettante agli operatori dei settori che nella fattispecie abbiano subito una decrescita economica pari al 30% del fatturato rispetto all’anno precedente. Le cifre sono destinate alle imprese impiegate nell’organizzazione di matrimoni, eventi, hotellerie, restaurant, catering ed intrattenimento privato.

Il 70% della cifra complessiva messa a disposizione dallo Stato è destinata direttamente a tutte le imprese richiedenti. Un’ulteriore 20% sarà diretto esclusivamente alle imprese che annualmente presentano un ricavo economico superiore ai 100.000 €. L’ultimo 10% interesserà le attività con fatturato annuale superiore ai 300.000 €.

Il fondo per i settori che organizzano matrimoni ed eventi (fonte web) direttanews.it (1) (1)
Il fondo per i settori che organizzano matrimoni ed eventi (fonte web)

Le richieste potranno essere effettuate esclusivamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate e il termine, per compilare il modulo con tutte le caratteristiche richieste per accedere al contributo a fondo perduto, è fissato al 23 giugno 2022.

È il momento di tirare un sospiro di sollievo per gli operatori del comparto wedding che sono pronti ad affrontare questo periodo di rinascita e, si spera, di ricrescita economica. Una spinta necessaria e fondamentale per riavviare uno dei settori più colpiti dalla crisi scaturita dalla pandemia di Covid.