Bucato appena fatto e c’è ancora puzza di sudore? Ecco il rimedio della nonna che non fallisce mai

A chi non è mai capitato di tirare fuori dalla lavatrice capi che continuano a puzzare come se non li avessimo lavati? Sudore o altri odori forti possono impregnare a tal punto i nostri capi che neanche un lungo lavaggio in lavatrice è in grado di rimuovere.

Questo  problema si verifica soprattutto nei periodi più caldi quando i nostri capi vengono più volte lavati perché sottoposti soprattutto all’ odore di sudore inevitabile in questa stagione. Purtroppo, non sempre il bucato è soddisfacente e le brutte sorprese all’ apertura del cestello non mancano; invece di tirare fuori dei capi freschi, puliti e profumati, capita di essere investiti da puzza e macchie che non sono sparite!

Bucato con cattivi odori (foto web)
Bucato con cattivi odori (foto web)

Quali sono i motivi per cui non riusciamo a togliere i cattivi odori sui nostri capi?

I motivi per cui tanti odori rimangono attaccati sui nostri vestiti possono essere molteplici, di seguito esamineremo quali sono e come ci possiamo “difendere” da questi. A volte, poco o troppo detersivo, può essere la causa del cattivo odore: con una dose minima di sapone naturalmente non vengono lavati come si deve, mentre eccedere nella quantità, fa si che il detersivo in eccesso rimanga nelle fibre provocando la puzza.

Quando la temperatura di lavaggio è troppo bassa in un cestello di bucato molto sporco, non sortisce l’ effetto pulito perché ci vuole acqua bollente per sciogliere le macchie ostinate. Inoltre se le macchie sono molto profonde, bisogna pretrattarle prima di infilare il pezzo in lavatrice. Un’ altra accortezza che dobbiamo usare, è tenere sempre il cestello della nostra lavatrice pulito.

Vediamo quali sono i rimedi

Per rimediare all’ inconveniente di puzza e macchie, scopriamo quali prodotti o ingredienti che possiamo usare in modo da ottenere i risultati desiderati. Uno degli ingredienti naturali e conosciuto, quello più efficacie in lavatrice è senz’ altro il Bicarbonato di Sodio; lo possiamo usare per il pretrattamento delle macchie facendolo impastare con un p’ ò d’ acqua e spalmandolo sul nostro indumento. Successivamente versiamone  un cucchiaino direttamente dentro il cestello con i nostri capi. Il risultato sarà ottimo! un bucato bianco, fresco e profumato.

Rimedio naturale (foto web)

Un’ altro ingrediente naturale conosciuto soprattutto per la sua peculiarità di rendere i capi morbidi, è l’ aceto bianco. Lo possiamo utilizzare anche per il pretrattamento delle macchie versandolo sulla parte interessata e poi infilare il capo in lavatrice. Per rendere il bucato più morbido, versiamo una tazzina di aceto bianco con un cucchiaino di olio essenziale se ci piace, nella vaschetta del detersivo ed il gioco è fatto! il nostro bucato sarà morbidissimo e profumato.

Se siamo di fronte a capi molto, molto sporchi per esempio tute di lavoro , il consiglio è quello di pretrattarli con il Percarbonato di Sodio, ingrediente dalle caratteristiche sgrassanti e metterne anche un misurino nella vaschetta del detersivo facendo il lavaggio almeno ad una temperatura di 40°.

Il lavaggio dei capi è molto importante affinché si riesca ad ottenere un bucato,  profumato ed igienizzato; prima di tutto la lavatrice deve essere sempre pulita per questo è bene fare almeno una volta al mese un lavaggio a vuoto.

Bucato morbido e profumato (foto web)

Inoltre impariamo a dividere i capi in base ai colori, (chiari e scuri), ed in base ai tessuti, regolandoci con le etichette. Molti vestiti trattengono di più gli odori e se sono impregnati di sudore, possono trasmettere la puzza su tutti gli altri capi. Una buona abitudine è comunque quella di consultare le istruzioni di fabbrica del nostro elettrodomestico con le modalità di lavaggio delle varie tipologie dei capi.