Tinder, la rivoluzione della più famosa app d’incontri | Nulla sarà più come prima, utenti preoccupati

L’applicazione è comunemente usata come app di incontri, nata nel 2012. Ma questa svolta è davvero inaspettata.

Innamorarsi nel 2022 non è cosa da poco, per via della difficoltà nel conoscere o incontrare persone nuove che possano rispecchiare i nostri canoni di estetica e compatibilità. Per migliorare le probabilità di trovare la nostra metà della mela, negli ultimi anni, si sono sviluppati diversi meccanismi tecnologici. Uno dei più famosi è l’app Tinder. La conosciamo tutti, vero? Ora, però, cambia come mai avremmo immaginato. Ecco tutte le novità.

Tinder (web source) 25.6.2022 direttanews 2
Tinder (web source)

Questo proliferare di siti e applicazioni ha portato alla crescita di un fenomeno che sta diventando sempre più importante anche in Italia: il dating online. Tra la popolazione di Tinder sempre più numerosa e Grindr che si appresta a essere quotato in Borsa, non c’è dubbio che incontrarsi sulle dating app stia diventando una nuova e radicata abitudine nel nostro Bel Paese.

Secondo una recente ricerca, il 67,4% degli intervistati non usa app per incontri. E vi sono diverse motivazioni dietro questa scelta. Il 43,5% ama maggiormente conoscere persone nuove dal vivo. Il 24,4% non si fida di inserire i propri dati e le proprie foto online. Il 15,7% trova troppo arido il web e vorrebbe una maggiore connessione mentale.

E’ infatti diffusa l’idea che i rapporti nati sul web siano più freddi e che sia fondamentale avere di fronte la persona con cui potrebbe nascere una storia. Per chi invece crede a questo tipo di relazioni, ovviamente il luogo principale è proprio Tinder.

La svolta di Tinder

L’applicazione è comunemente usata come app di incontri, nata nel 2012. Tinder è stata fondata da Sean Rad, Jonathan Badeen, Justin Mateen, Joe Munoz, Dinesh Moorjani, Chris Gylczynski, e Whitney Wolfe. Nel tempo si è ramificata a fornire più servizi, il che la rende più di una applicazione generica di social network. Ma la svolta che vi raccontiamo oggi è proprio inaspettata.

Trovare lavoro tramite Tinder (fonte web)
Trovare lavoro tramite Tinder (fonte web)

Sarà infatti possibile trovare lavoro tramite Tinder. Avete capito benissimo. La possibilità è rivolta agli utenti fino ai 25 anni e prevede che tra i vari profili che sarà possibile scorrere come sempre vi siano delle segnalazioni che rimandano a un sito creato per far convergere domanda e offerte di lavoro.

La campagna rimarrà in vigore dal 9 giugno al 31 luglio, ed è rivolta ai lavoratori stagionali. Gli annunci che appaiono su Tinder mostrano slogan del tipo: “Fai fatica a trovare un lavoro estivo?”, “Unisciti all’avventura per creare il tuo futuro” o “Sei alla ricerca di un’opportunità?”. E sappiamo quanto, in Italia, la polemica sugli stagionali stia impazzando

L’unica precisazione che dobbiamo farvi, però, è che questa partnership tra Tinder e il Governo non è al momento prevista in Italia, essendo una sperimentazione dell’Esecutivo francese. Ma, chissà, se funziona potremmo vederla anche nel nostro Paese.