Beppe Vessicchio, sapete cosa faceva da giovane? Nessuno se lo sarebbe potuto immaginare

Una carriera lunga e di enorme successo. Ma non immaginereste mai cosa ha fatto il grande direttore d’orchestra da giovane

Durante i giorni del Festival di Sanremo, il suo volto e la sua figura sono tra quelle più apprezzate. E anche quelle maggiormente protagoniste di meme e battute esilaranti. Stiamo parlando del maestro Beppe Vessicchio. Un vero e proprio monumento sul palco dell’Ariston. Ma sapete cosa faceva da giovane il grande musicista? Non indovinerete mai…

Beppe Vessicchio (web source) 26.6.2022 direttanews
Beppe Vessicchio (web source)

Originario di Napoli, Beppe Vessicchio ha oggi 66 anni. E’ un musicista, arrangiatore, direttore d’orchestra, compositore, personaggio televisivo italiano, principalmente attivo nell’ambito della musica leggera e della televisione. Particolarmente noto per il suo ruolo di direttore d’orchestra al Festival di Sanremo. Sempre uguale, nel corso dei lustri, con quella barbetta ormai inconfondibile.

Ha vinto quattro Festival di Sanremo come direttore d’orchestra (nel 2000 dirigendo la canzone “Sentimento” degli Avion Travel, nel 2003 dirigendo la canzone “Per dire di no” di Alexia, nel 2010 dirigendo la canzone “Per tutte le volte che” di Valerio Scanu e, nel 2011, dirigendo “Chiamami ancora amore di Roberto Vecchioni”).

È noto quindi al grande pubblico per le sue presenze come direttore d’orchestra al Festival di Sanremo. Una presenza ormai trentennale nell’ambito del Festival della Canzone Italiana. Ma lo ricordiamo anche come insegnante di musica e direttore d’orchestra nel programma televisivo Amici di Maria De Filippi.

Cosa faceva da giovane Beppe Vessicchio?

Insomma, una carriera lunga e di enorme successo. Ma non immaginereste mai cosa ha fatto il grande direttore d’orchestra da giovane. I suoi esordi sono con altri personaggi molto in voga, soprattutto negli anni ’80. Ma poi Vessicchio ha scelto un’altra strada.

Come detto, Vessicchio è originario di Napoli. E proprio nel capoluogo partenopeo ha vissuto gli esordi negli anni ’70, con un gruppo comico che sarebbe diventato poi famoso negli anni ’80 grazie soprattutto alle trasmissioni Mediaset e, in particolare a “Drive In” di Antonio Ricci.

I Trettrè oggi (web source) 26.6.2022 direttanews
I Trettrè oggi (web source)

Stiamo parlando dei Trettrè. Non potete non ricordarli. Ma, soprattutto, forse non potevate sapere che nella formazione iniziale vi erano Mirko Setaro e Edoardo Romano affiancati da Beppe Vessicchio. Che poi ha scelto un’altra carriera, cedendo il suo posto a Gino Cogliandro.

All’epoca i Trettrè  erano attivi, col nome de I Rottambuli, perlopiù nell’ambito dell’avanspettacolo. Ovviamente Vessicchio, che già ai tempi mostrava grande talento, di occupava perlopiù del lato musicale, suonando infatti chitarra e pianoforte. Poi la decisione di lasciare il gruppo, con cui è rimasto comunque in ottimi rapporti. I Trettrè hanno continuato la loro proficua carriera fino allo scioglimento all’inizio degli anni 2000. Mentre Beppe Vessicchio continua a essere una star, soprattutto in quei giorni di febbraio sul palco dell’Ariston.