Perdita di capelli, si può contrastare con la dieta | Ecco i tre alimenti consigliati

Il diradamento e la perdita di capelli possono essere causa di disagio per molte persone. Il benessere dei capelli è strettamente legato all’alimentazione: ecco alcuni consigli per mantenerli sani.

I capelli, oltre ad avere un valore ornamentale, nel corso della storia hanno acquisito diversi significati a seconda delle varie culture. Sono stati visti come simbolo di sensualità o di fertilità, ma anche di nobiltà – come accadeva, per esempio, tra gli antichi Greci.

Capelli (fonte web) 26.06.2022-direttanews.it
Capelli, ecco come combattere la caduta (fonte web)

Oggi, invece, si parla di “breakup haircut”, ovvero il taglio di capelli in seguito ad una rottura. Cambiare la propria acconciatura, infatti, può indicare la voglia di voltare pagina, mettere da parte in passato, alla ricerca della novità.

Caduta dei capelli: quali sono le cause?

Il diradamento e la perdita di capelli possono rappresentare una fonte di disagio per molte persone. Non esistono solamente cause di natura genetica: sono diversi i motivi alla base della caduta di capelli. Lo stress, l’alimentazione scorretta, le alterazioni che possono intaccare il metabolismo o lo sviluppo eccessivo di radicali liberi sono alcuni dei fattori determinanti.

Per questo motivo è sconsigliato trattare tale problema con metodi generalisti. Prima di procedere, è fondamentale rivolgersi ad uno specialista ed effettuare un’analisi della struttura e delle varie fasi di crescita del capello, in modo da poter comprendere le cause legate alla sua caduta.

Il capello non è da immaginare come un “oggetto” privo di viva: respira, cresce e muore, per poi rinascere. Ha bisogno di un nutrimento quotidiano ed il nostro stile di vita influisce molto sulla sua salute.

Gli alimenti che favoriscono il benessere dei capelli

Avere una corretta alimentazione è il primo passo per avere dei capelli sani. Come spiegato dal farmacista Angelo Labrozzi, collaboratore dell’Università di Chieti specializzato nello studio della perdita dei capelli, ci sono degli alimenti indicati.

In primis, la frutta: che sia fresca o secca, le sue proprietà aiutano a rallentare l’invecchiamento del bulbo, prevenendo la caduta dei capelli. In particolare frutti come kiwi ed arance sono ricchi di vitamina C.

Capelli, frutta (fonte web) 26.06.2022-direttanews.it
(fonte web)

Il secondo alimento è il salmone. Ricco di Omega 3 e di vitamine del gruppo B – tra cui la biotina -, agisce contro alla disidratazione della cute, favorendo una crescita sana del capello.

Infine, le uova – se consumate una o due volte a settimana – costituiscono un’ottima fonte di nutrizione per i capelli e la cute. Anch’esse, infatti, sono ricche di vitamine del gruppo B, oltre che di ferro.