La tecnologia “arriva fino all’aldilà” | L’ultima incredibile frontiera dei dispositivi elettronici

Qualcosa che ha del miracoloso. Ma qualcuno non ci sta: “Mi pare che stiamo andando al di là dei confini etici che dovrebbero essere rispettati”

Questa volta è proprio il caso di dirlo: la tecnologia fa miracoli. Sono sempre più sconvolgenti i ritrovati che la scienza scopre e propone per l’utenza. Questa funzione, per esempio, ha davvero del paranormale. Ma non mancano le polemiche.

Alexa (foto web)
Alexa (foto web)

Del resto, i dispositivi elettronici e tecnologici sono ormai delle vere e proprie star. Pensate che da qualche giorno è anche partito il tour estivo ‘Alexa on the Beach’ che coinvolgerà quattro stabilimenti balneari in diverse regioni italiane in compagnia dell’assistente vocale di Amazon. Le date e gli stabilimenti coinvolti saranno: 25, 26 giugno al Medusa Beach a San Benedetto del Tronto. Il 2 e 3 luglio al Gilda on the Beach a Fregene. Il 9 e il 10 luglio all’Argentario a Playa Paraíso a Orbetello. E il 16 e il 17 luglio a Bagni Sirena a Santa Margherita Ligure.

Dal lungomare delle Marche, passando per Lazio e Toscana, fino alla riviera ligure, Alexa movimenterà le calde giornate estive con tante sorprese per i bagnanti, a cui basterà dire ‘Alexa, accendi l’estate!’ per riprodurre le hit del momento su Amazon Music. Protagonisti anche i dispositivi Echo di ultima generazione, come Echo Show 15 ed Echo Buds, pronti a trasformare Alexa in una vera e propria animatrice vocale per l’occasione. I clienti che parteciperanno al tour potranno inoltre ritirare gadget brandizzati Alexa.

Amazon Alexa, detto semplicemente Alexa, è un assistente personale intelligente sviluppato dall’azienda statunitense Amazon, utilizzato per la prima volta nei dispositivi Amazon Echo e Amazon Echo Dot sviluppati dalla sezione Amazon Lab126. E’ proprio lei (o lui…) ciò di cui vogliamo parlarvi oggi.

La nuova funzione di Alexa

Alexa, l’assistente vocale di Amazon, ha una nuova funzione che le consente di riprodurre le voci umane tra cui anche quelle dei defunti. La nuova funzione è stata presentata alla conferenza Re:Mars di Amazon a Las Vegas da Rohit Prasad, vicepresidente senior e scienziato capo del team Alexa.

Amazon Alexa (web source) 26.6.2022 direttanews
Amazon Alexa (web source)

Tutto ciò che serve è “meno di un minuto di audio registrato”, spiega. In un video mostrato all’evento si vede un bambino che chiede: “Alexa, la nonna può finire di leggermi il Mago di Oz?”. L’assistente conferma quindi la richiesta con la voce robotica predefinita per poi passare a un tono più morbido e più umano, imitando quello del membro della famiglia del bambino. La funzionalità è attualmente in fase di sviluppo”, precisa Prasad. Amazon non ha specificato quando la funzione sarà disponibile al pubblico. 

Ma non mancano le polemiche, anche politiche: “Al di là dell’aspetto giuridico che molti pongono: a chi appartiene la voce di queste registrazioni dopo che una persona è morta? Ammesso che qualcuno possa in anticipo cedere i diritti di utilizzo della propria voce, mi pare che stiamo andando al di là dei confini etici che dovrebbero essere rispettati.

L’innovazione ha suscitato diffuse perplessità e ci mette appunto di fronte all’antico conflitto tra la tecnologia, la scienza e i limiti che devono essere posti. Parlare con una Alexa che assume le sembianze vocali di una persona a noi cara può creare illusioni ma può creare anche delle vere e proprie distorsioni. Amazon continua a sfornare mostruosità. Peraltro esentasse” dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.