Fate attenzione perché se questo elettrodomestico non viene pulito bene può diventare pericoloso

I filtri dei condizionatori devono essere puliti di anno in anno perché assorbono sostanze dannose. Virus, batteri e tanti altri agenti nocivi si nascondono all’interno di questi elettrodomestici mettendo a repentaglio la nostra salute.

I condizionatori sono diventati un elettrodomestico indispensabile nelle nostre case; è consuetudine acquistarli sia per la stagione estiva che per la stagione invernale come alternativa ai comuni caloriferi.

Pulizia dell'elettrodomestico (foto-web)
Pulizia dell’elettrodomestico (foto-web)

Molte persone però sottovalutano la pulizia dei condizionatori, infatti non sanno che, respirare un’ aria non ben filtrata, può causare diverse malattie. Filtri sporchi possono causare problemi di respirazione oltre che problematiche di altra natura.

Quali sono le conseguenze di una cattiva manutenzione dei filtri e dello split

Come abbiamo detto, diverse possono essere le complicanze dovute ad un’aria malsana a cominciare, per esempio, dalla legionellosi e varie malattie dell’ apparato respiratorio; non di rado irritazioni della pelle, mal di testa e sensazione di eccessiva stanchezza. E’ opportuno quindi, anzi necessario, pulire spesso i nostri condizionatori per tre motivi fondamentali: salute, ambiente ed efficienza energetica.

Come fare manutenzione e pulizia ai nostri condizionatori

Come sappiamo i filtri son quelli cui va prestata più attenzione in quanto accumulano tutte le sostanze nocive nell’ aria: germi, batteri, polveri, peli di animali ecc… I filtri possono essere diversi a seconda del modello del condizionatore; se  a carbone, vanno sostituiti dopo 6 mesi, sempre prima dell’ arrivo della stagione calda. Se al contrario non sono al carbone, devono essere smontati ed aspirati con l’ aspirapolvere, lavati ed asciugati con uno straccio umido e disinfettati con uno spray antibatterico apposito. La pulizia si può effettuare anche con sostante naturali tipo acqua e bicarbonato o aceto usati anche molto spesso per lavare e disinfettare i cibi.

Pulizia condizionatori (foto-web)
Pulizia condizionatori (foto-web)

Gli split sono quelle griglie mobili che veicolano l’ aria fresca e non sono meno importanti dei filtri; un’ accurata pulizia di questi, contribuisce ad un’ aria più sicura, più pulita. Vanno puliti spesso perché è qui che si annida la polvere. Una buona pulizia può essere eseguita con acqua e sapone per piatti, che sgrasserà lo sporco. Si raccomanda di asciugarli molto bene infatti l’umidità residua permetterebbe il prolificare dei batteri.

Naturalmente i condizionatori hanno anche una parte esterna, il motore. E’ bene assicurare una pulizia anche a questo, aspirando le griglie con una scopa elettrica o un’aspirapolvere, passare un panno bagnato sulla superficie esterna e nelle griglie interne facendo attenzione poi ad asciugare bene.

Tenere pulita  anche la parte esterna dei nostri condizionatori, farà ottenere migliori risultati per esempio nel consumo di energia elettrica ed eviterà il prolificare di particelle di inquinamento, di germi e di batteri.