Trascorrerete le vacanze estive in montagna? Ecco cosa non deve mancare assolutamente nella vostra valigia

D’estate la meta preferita dagli italiani è sicuramente il mare, ma c’è una grandissima fetta di popolazione che preferisce le fresche passeggiate in montagna e le serate con i maglioncini. Ecco, quindi, come equipaggiarsi per una perfetta vacanza tra le cime delle montagne.

Solitamente ad ogni vacanza corrisponde un preciso kit essenziale per evitare spiacevoli sorprese. Come al mare non si può partire senza costumi, teli da mare e crema solare, anche in montagna c’è una specifica lista di oggetti da non dimenticare assolutamente. Così si potranno evitare fastidiose complicazioni durante i giorni di meritato riposo.

La lista delle cose da non dimenticare per le vacanze in montagna (fonte web)
La lista delle cose da non dimenticare per le vacanze in montagna (fonte web)

Le vacanze in montagna sono all’insegna del relax e della vita solitaria, ma sicuramente non sono altrettanto riposanti come quelle al mare; chi parte per le mete alpine ha in mente numerose escursioni da effettuare e attività all’aperto all’insegna della salute.

I percorsi tra le cime sono i più variegati. Si va da semplicissimi cammini attraverso sentieri pianeggianti, a percorsi più tortuosi, fino ad arrivare a vere e proprie scalate su pareti rocciose. Ma qualsiasi sia la scelta del vostro tenore di vacanza è fondamentale portare con sé i giusti oggetti che il montagna non possono mancare.

Ecco la lista delle cose da non dimenticare a casa

Si inizia ovviamente dallo zaino che deve avere delle caratteristiche specifiche; quindi al bando assolutamente quelli scolastici con schienali troppo morbidi e non anatomici. È fondamentale acquistare degli zaini da trekking che, per la loro fattura, uniscono la comodità del tessuto leggero a quella delle grandi dimensioni.

Il materiale deve permettere la respirazione della pelle che si appoggia sullo schienale e del tessuto che non deve incamerare troppa umidità o calore. Se si pensa a passeggiate più lunghe, durante le quali si deve portare più di un oggetto, é bene pensare ad uno zaino con cinghie e ganci che ci aiutino a sostenere il peso più importante.

C’è poi la borraccia che non deve essere assolutamente in plastica ma prodotta con un materiale isolante e con una capienza sufficiente a coprire tutto il tempo della passeggiata. Un altro oggetto fondamentale da portare con sé è un Power Bank, un dispositivo, cioè, che permette di ricaricare anche in assenza di una presa elettrica il dispositivo elettronico. Gli smartphone anche se di ultima generazione tra foto, video e GPS molto facilmente consumano tutta la carica della batteria.

Anche nei percorsi di montagna è fondamentale la crema solare

Anche in montagna inoltre bisogna proteggersi dal sole ed è per questo che non si può partire senza una crema solare in grado di schermare il nostro corpo dai raggi UVB, UVA e UVC. Attenzione a quale scegliete perché, se di scarsa qualità, alcune creme possono causare anche danni alla nostra epidermide.

La protezione solare fondamentale anche in montagna (fonte web) direttanews.it (1)
La protezione solare fondamentale anche in montagna (fonte web)

In ultimo una particolare attenzione la necessitano gli scarponi. Questi devono essere adatti per un cammino dissestato e quindi devono possedere un’ottima tenuta sul terreno. Devono essere comode, resistenti e con una scuola di gomma per assicurare una perfetta ammortizzazione e non affaticare la schiena. Da preferire i modelli alti che proteggono la caviglia dalle insidie del percorso.