Se mangi questi alimenti hai più probabilità di intossicarti | Sono questi i cibi più pericolosi

Facciamo attenzione a cosa mangiamo, soprattutto con il caldo. Alcuni di questi cibi sono davvero insospettabili…

Aria torrida, fino a 40 gradi percepiti, umidità, afa. In questo inizio d’estate che lascia presagire una stagione torrida è molto importante stare attenti all’alimentazione. Anche perché il clima influisce sul rischio di intossicazioni alimentari. Ci sono dei cibi (insospettabili) che le favoriscono. Ecco quali.

Intossicazione alimentare (web source) 29.6.2022 direttanews 2
Intossicazione alimentare (web source)

Prima di parlare dei cibi più insospettabili, parliamo di quelli che sono notoriamente a rischio. L’alcol va bevuto con molta parsimonia già in inverno, e con il caldo si dovrebbe ridurre ancora il consumo, perché gli alcolici ci impediscono di bruciare adeguatamente i cibi che ingeriamo dopo, e in questo modo il grasso assunto viene immagazzinato invece che bruciato.

L’ideale è una bella macedonia di frutta, che rinfresca, è dolce, idrata e fa cominciare di slancio la giornata. Ma dal punto di vista nutrizionistico è più corretto mangiare di più a pranzo e meno la sera. Gli italiani hanno gusti alimentari molto sclerotizzati ormai. L’80% mangia poca frutta, il 75% poca verdura, e tutti mangiano poco pesce. In compenso siamo grandi mangiatori di dolci.

Il 60% delle calorie che introitiamo dovrebbe provenire dai carboidrati complessi (pane, pasta), meglio se integrali. Mangiare bene sì, ma con giudizio: 5 pasti al giorno, e una divisione abbastanza equa in tre fasi (colazione, pranzo e cena) del grosso del valore calorico che ingeriamo in un giorno. Non un caffè al volo la mattina, un tramezzino a pranzo e poi il cenone, insomma, ma pasti equilibrati anche tra loro. Ma, soprattutto, facciamo attenzione perché vi sono alimenti che possono provocare serie intossicazioni alimentari.

I cibi a rischio intossicazione

Soprattutto perché sono a rischio contaminazione. La contaminazione degli alimenti è uno dei principali motivi di intossicazione alimentare. Circa 3.000 cittadini ogni anno muoiono per patologie legate alle intossicazioni alimentari. Ma quali sono i cibi più a rischio?

Alcuni sono davvero insospettabili e, anzi, hanno la nomea di essere cibi sani. Uno di questi è la verdura a foglia verde, responsabile del 21% delle intossicazioni alimentari, anche perché spesso mangiate crude. Un discorso analogo può essere fatto per la frutta, per via dei pesticidi, ma anche per via del packaging in plastica: è responsabile del 9% delle intossicazioni.

Intossicazione alimentare (web source) 29.6.2022 direttanews

Intossicazione alimentare (web source)Poi bisogna aprire il capitolo dedicato alle carni. Quelle di pollo e tacchino sono responsabili ogni anno rispettivamente del 12% e dell’8% delle intossicazioni alimentari a causa della contaminazione da salmonella. Mentre carne di maiale è responsabile del 10% delle intossicazioni alimentari e quella bovina del 9%.

Attenzione poi al pesce, in particolare ai molluschi. Così come le uova, spesso contaminate e responsabili del 7% delle intossicazioni alimentari. Attenzione anche al latte (soprattutto con il caldo) responsabile del 5% delle intossicazioni alimentari. In generale, tutti i cibi che contemplano una conservazione vanno tenuti sott’occhio. E’ il caso di cereali e legumi, responsabili del 4% delle intossicazioni.