Se mangi quest’ortaggio, sicuramente lo fai nel modo sbagliato | La buccia è quella che fa bene

Non sempre a tavola ci comportiamo nella maniera più giusta. Sono state scoperte recentemente le proprietà di un alimento che sicuramente non ci erano chiare. Con queste informazioni si rivoluzionerà il modo di mangiare questo cibo.

È un alimento che durante la stagione primaverile conosce la sua più grande diffusione. È una fonte di nutrienti importantissimi per il nostro organismo e soprattutto ha un apporto calorico ridotto, ideale per la nostra forma fisica.

Frutta e verdura (fonte web) 20.05.2022 direttanews.it
Frutta e verdura (fonte web)

Un concentrato di salute dentro e fuori!

E’ un concentrato di fibre e vitamine, soprattutto del gruppo C,A e K. La sua regolare assunzione aiuta a equilibrare i livelli di colesterolo e della glicemia nel sangue ed é un potente alleato della nostro sistema immunitario.

Fino ad oggi, probabilmente, abbiamo però sbagliato nella preparazione dei cibi a base di questo vegetale. Come nella maggior parte delle verdure e della frutta siamo abituati a scartarne la buccia e a consumare esclusivamente l’interno. Non è questo, però, il metodo più giusto per servirci di questo alimento. Ma è un errore, questo, che abbiamo iniziato a fare in epoca moderna, poiché ci sono prove storiche che nel Medioevo, i nostri antenati, consumavano questa verdura nel modo più corretto.

L’involucro di questi vegetali é una fonte di vitamine importante per la salute della pelle e degli occhi e fondamentali per le difese immunitarie. Contengono 2 mg di ferro ogni 100 grammi e quindi riescono a soddisfare l’intero fabbisogno giornaliero di questo elemento.

Non meno importante è il loro apporto calorico che risulta veramente ridottissimo. Ogni 100 grammi si assumono solo 42 kilocalorie, a fronte di un’elevatissima presenza di fibre che parallelamente conferiscono un senso di sazietà immediato.

I baccelli dei piselli, una rivoluzione in cucina

E’ buona norma consumare la buccia di molti ortaggi, come anche le patate e la zucca, ma in questo caso stiamo parlando della buona abitudine di assumere i nutrienti anche dei baccelli dei piselli. Oltre al giovamento fisico, siamo di fronte alla possibilità di assaggiare nuove specialità che mai avremmo potuto immaginare essere così appetitose.

Piselli e baccelli (fonte web) direttanews.it (1)
Piselli e baccelli (fonte web)

Il consumo dei baccelli contribuisce anche a ridurre lo spreco alimentare poiché cucinando esclusivamente i semi andremmo incontro allo spreco del 70% dell’intero frutto. L’unica accortezza che bisogna mantenere è quella di verificare la freschezza dei baccelli poiché, a differenza del loro contenuto si rovinano in tempi molto più brevi. I piselli hanno un tempo di deperibilità molto lungo che invece non combacia con il loro involucro.

E allora perché non approfittare dei benefici che possono apportare al nostro organismo riducendo anche gli scarti alimentari e i rifiuti? Con qualche piccolo trucco è possibile, quindi, risparmiare sulla spesa e sentirsi meglio!