L’ultima frontiera della Apple | Adesso il dispositivo ci dirà anche se dobbiamo andare dal medico

L’ultima funzione cui sta lavorando Apple è molto utile, soprattutto nell’epoca che viviamo. Ecco come funziona

Il nostro smartphone diventa, sempre di più, uno strumento fondamentale, anzi, indispensabile. Non solo per lavoro, non solo per svago. Ma, adesso, anche per motivi di salute. In tal senso, Apple sembra essere sempre un passo avanti. Ecco l’ultima trovata.

Apple (web source) 6.7.2022 direttanews
Apple (web source)

La fotocamera dello smartphone per diagnosticare problemi di salute rilevanti. Dopo l’uso da parte di Google della sua intelligenza artificiale che può “leggere” parti del corpo per anticipare l’insorgenza di melanomi, i ricercatori dell’Università di San Diego, in California, hanno sviluppato un’app capace di rilevare i primi segni dell’Alzheimer. Una metodologia che sfrutta la tecnologia già presente su alcuni telefoni, come i sensori a raggi infrarossi in corrispondenza della fotocamera frontale, pensati per abilitare lo sblocco del telefono tramite il riconoscimento del volto.

Proprio la presenza degli infrarossi ha permesso ai ricercatori di utilizzare uno smartphone Pixel 4 per analizzare le pupille dei pazienti alla ricerca di segni premonitori dell’Alzheimer. Anche in questo caso, come per la scansione della pelle per la diagnosi di malattie localizzate, a svolgere la parte più difficile è l’intelligenza artificiale.

Sempre più sviluppata, è in grado di distinguere l’iride dalla pupilla anche negli occhi più scuri, monitorando le vibrazioni dello spettro luminoso durante l’esecuzione di test specifici. Come osservano i ricercatori, le persone con decadimento cognitivo avranno una maggiore dilatazione della pupilla al completamento dei test cognitivi, campanello d’allarme per l’Alzheimer.

L’ultima funzione di Apple

Ma non è l’unico parametro che si può tenere sotto controllo tramite il cellulare. Nel 2021 la piattaforma di healthcare Google Fit aveva già implementato la possibilità per gli smartphone Pixel di monitorare la frequenza cardiaca utilizzando solo i sensori della fotocamera, senza bisogno di accessori aggiuntivi, come orologi e braccialetti connessi. Il Pixel non è il solo cellulare con un sensore “ir” a infrarossi posizionato sulla fotocamera per i selfie.

L’agenzia Rune Labs ha sviluppato un’app che usa i sensori di movimento dell’Apple Watch per individuare i sintomi più comuni del Parkinson, tra cui tremori, movimenti involontari delle mani e mancanza di equilibrio, tutti dati già abilitati dall’orologio per le attività di fitness e per prevenire le cadute degli utenti o supportarli dopo un lieve incidente.

Apple Watch Series 8 (web source) 6.7.2022 direttanews
Apple Watch Series 8 (web source)

L’ultima funzione cui sta lavorando Apple, però, è molto utile, soprattutto nell’epoca che viviamo. La pandemia da Covid-19, infatti, ha generato una necessità assai più frequente di conoscere la nostra temperatura corporea. Uno nei sintomi del Covid, infatti, è proprio la febbre. E, allora, si sono moltiplicati i dispositivi di misurazione.

Ecco quindi che Apple Watch Series 8 ben presto potrebbe esser utilizzato come termometro. Secondo le indiscrezioni che trapelano, il dispositivo dovrebbe avvisare tramite una notifica dell’aumento della temperatura corporea. Ovviamente, tale funzione non sarebbe utile solo per la febbre, ma anche per altri processi fisici che innescano un aumento della temperatura, quali, per esempio, i periodi di maggiore fertilità per le donne.