Cipolle, spesso scartate per il loro forte odore ma non potete immaginare quanti benefici nascondono

Oltre a essere buone e duttili nella cucina, le cipolle sono anche molto nutrienti e hanno peculiarità molto utili per il nostro organismo

A molti piacciono. Ma sono un po’ restii nel mangiarle. Per paura di quello che potrebbe poi essere il celeberrimo “alito agghiacciante tipo fogna di Calcutta” di fantozziana memoria. Eppure non potete immaginare quante proprie portentose abbiano le cipolle.

Cipolle (web source) 12.7.2022 direttanews
Cipolle (web source)

Vive sotto terra ed è formata da foglie modificate, che presentano un’epidermide (protezione). È una pianta erbacea biennale il cui ciclo di vita, in coltivazione, viene interrotto a un anno al fine di destinarla al consumo. Ha radici superficiali, con foglie che si ingrossano nella porzione basale dando la parte commestibile. Forma un lungo stelo fiorale che porta un’infiorescenza a ombrello con fiori di colore bianco-giallastro. Il frutto è una capsula.

Il suo utilizzo principale è quello di alimento e condimento, ma è anche adoperata a scopo terapeutico per le proprietà attribuitele dalla scienza e dalle tradizioni della medicina popolare. In generale, le cipolle passano alla storia come cibo popolare, perché non troppo costoso.

E possono essere mangiate in vari modi. Crude, in insalata. Ma anche caramellate. E che dire della buonissima frittata di cipolle. In generale, sono molto utilizzate per dare ulteriore sapori ai cibi, sia che si tratti di piatti di mare, che pietanze di terra.

Le proprietà delle cipolle

Tra le più famose, ovviamente, la cipolla rossa di Tropea.  Ma oltre a essere buone e duttili nella cucina, le cipolle sono anche molto nutrienti e hanno peculiarità molto utili per il nostro organismo. Scopriamole insieme.

Cipolle (web source) 12.7.2022 direttanews 2
Cipolle (web source)

Innanzitutto va detto che le cipolle sono ricche di acqua di zolfo e di cromo, nonché di vitamina B6. Non hanno molte calorie quindi sono molto consigliate per le diete. Riducono peraltro il colesterolo e tengono a bada i trigliceridi, quindi sono molto adatte per le persone che soffrono di problemi cardiovascolari.

Ma, dicevamo prima degli utilizzi nella medicina popolare. Alcuni effetti sono quasi miracolosi. La cipolla, infatti, ha azione diuretica e depurativa. Non solo delle vie urinarie, ma, in generale, sono molto utili contro raffreddore e mal di gola perché liberano le vie aeree. E, di conseguenza, sembra abbiano importanti effetti anche sui sintomi influenzali in generale.

Addirittura, sembrerebbe che le cipolle abbiano anche delle proprietà antidepressive e combattono l’osteoporosi. E recenti studi avrebbero sancito anche che chi mangia abitualmente cipolle ha meno possibilità di contrarre il tumore allo stomaco.

Insomma, alito a parte ci sono davvero pochi motivi per non mangiare cipolle. Uno dei pochi nei è la poca digeribilità. Inoltre, sembra che vadano in contrasto con alcune terapie anticoagulanti. Ma per questo tipo di tematiche è sempre meglio rivolgersi ai medici.