Ritiro dai supermercati di uno dei prodotti più utilizzati in Italia | Quello che si rischia è grave

A finire nel mirino, questa volta, è stato un prodotto molto amato dagli italiani, sia dagli adulti che dai più piccoli. Il rischio è di contaminazione da Salmonella.

Nelle scorse ore è stato lanciato un nuovo allarme da parte del Ministero della Salute, che ha reso pubblico il richiamo di un prodotto molto comune nelle cucine degli italiani. Apprezzato, in particolare, come aperitivo o merenda tra un pasto e l’altro.

Richiamo supermercati (fonte web) 17.07.2022-direttanews.it
Supermercati: un prodotto amato da milioni di italiani è finito al centro del nuovo richiamo (fonte web)

Il richiamo, a scopo precauzionale, è dovuto ad una sospetta contaminazione da Salmonella ed è arrivato dal produttore. Stiamo parlando dell’azienda Fumagalli Industria Alimentari Spa, con sede nello stabilimento di via Briantea 18 a Teverniero (in provincia di Como).

Le avvertenze di Giovanni D’Agata ed i pericoli della Salmonella

Il presidente dello Sportello dei Diritti Giovanni D’Agata ha invitato i clienti a non consumare il prodotto “per evitare problemi di salute”. Il consiglio è di restituirlo al punto vendita in cui è stato acquistato in modo da poter ottenere un rimborso, o la sostituzione con un lotto non contaminato.

“L’ingerimento potrebbe causare problemi di salute: la gravità dei sintomi varia dai semplici disturbi del tratto gastrointestinale, fino a forme cliniche più gravi” ha affermato D’Agata.

La Salmonella, nella maggior parte dei casi, non risulta essere particolarmente rischiosa. Ma non bisogna sottovalutarne il pericolo. I sintomi, infatti, possono variare di intensità. Alcune persone potrebbero non presentarne nemmeno uno, mentre altre potrebbero avere non pochi disagi.

Nei casi più gravi, la Salmonella può portare allo sviluppo di batteriemie o infezioni focali, le quali possono a loro volta colpire ossa e meningi. Come spiegato dal presidente dello Sportello dei Diritti: “Ciò accade soprattutto in soggetti fragili come anziani, bambini e soggetti con deficit a carico del sistema immunitario”.

Il prodotto oggetto del richiamo

Ad essere richiamato è stato un lotto di salame “Pic Nic”, del marchio Primia, identificato con il numero 229137.

Salame pic nic (fonte web) 17.07.2022-direttanews.it
(fonte web)

Ad essere coinvolti, invece, sono stati soprattutto i supermercati della catena Basko – con sedi sparse tra Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte. Al momento, stanno procedendo con il ritiro del prodotto.

Il richiamo riguarda solamente le confezioni di salame da 250 gr, che possono essere riconsegnate dai clienti al punto vendita.