Amazon lancia l’allerta: gira una truffa, ecco a cosa fare attenzione

Il colosso delle vendite online ha avvisato di una truffa che gira per la piattaforma: alcuni malintenzionati cercano di rubare l’identità di un utente per sottrargli soldi 

Negli ultimi giorni, Amazon ha lanciato un’allerta ai propri utenti, di drizzare le antenne, perché girano per la piattaforma dei malintenzionati che intendono rubare l’identità agli utenti, per poi derubarli, sottraendo loro denaro.

hacker-fonte web
hacker-fonte web

L’avviso

Natale è in arrivo, ed è partita anche la spasmodica corsa ai regali, tant’è che il colosso delle vendite online sta macinando, in questa fase, miliardi e miliardi di euro perché gli acquisti sono davvero tanti. Ma negli ultimi giorni, sono avvenuti anche diversi furti di identità, nella piattaforma più famosa del mondo.

A mettere in atto una serie di truffe su Amazon sarebbero degli hacker, il cui scopo è rubare l’identità di un utente per sottrargli soldi. Messo al corrente di quanto occorso, Amazon è intervenuto subito, e ha allertato i propri utenti, indirizzandoli verso acquisti sicuri. Dopo una serie di indagini molto minuziose, si è scoperto che tali hacker si impossessano di profili e dati personali degli utenti, per eseguire tutta una serie di compere online, svuotando quindi il conto corrente dell’utente.

Da quanto si apprende, questi hacker avrebbero un metodo con cui sottrarrebbero i dati all’utente. Riuscirebbero infatti a rubare il profilo quando l’utente riceve una mail in cui si dà conferma dell’ordine eseguito. Si tratta di una conferma fake che però sembra reale, tant’è che dopo la conferma dell’ordine, all’utente arriverà una mail per tracciare il pacco e quando poi si farà click sul link all’interno di questa mail, l’hacker entrerà in possesso dei vostri dati.

Visti i suddetti furti, Amazon ha messo in campo dei meccanismi preventivi, in modo che gli utenti non possano essere derubati. Amazon ha messo su un meccanismo di verifica dell’email, frenando in modo preventivo i tentativi di hackeraggio, sms inclusi.

Come tutelare i propri dati per non incorrere in truffe su Amazon

Per non incorrere in questo genere di truffe, l’utente, dal canto suo, deve assicurarsi, quando gli arriva una mail di conferma ordine, di aver realmente eseguito l’ordine o che lo abbia eseguito qualche membro della propria famiglia. Nel caso in cui non fosse stato eseguito nessun ordine,  NON CLICCARE sul link per tracciare il pacco neanche soltanto perché si è curiosi, perché in questo modo si andrebbe ad agevolare gli hacker.

smartphone-hacker

Ricordare, infine, che Amazon chiede di pagare gli acquisti solo sul sito ufficiale o tramite la sua apposita App, mai tramite terzi.