Qual+%C3%A8+il+miglior+zucchero+per+contrastare+glicemia+e+colesterolo+%7C+La+risposta+sorprende
direttanewsit
/2023/01/29/qual-e-il-miglior-zucchero-per-contrastare-glicemia-e-colesterolo-la-risposta-sorprende/amp/
Salute, Alimentazione e Benessere

Qual è il miglior zucchero per contrastare glicemia e colesterolo | La risposta sorprende

Forse non tutti lo sanno, ma c’è uno zucchero “naturale” che è utile per combattere glicemia e colesterolo. Ecco di che cosa si tratta 

Coloro che soffrono di diabete, sanno bene quanto è faticoso il controllo quotidiano della glicemia prima e dopo aver mangiato. È importante stare attenti a quanti zuccheri si ingeriscono e a diversi altri aspetti. Idem per chi ha un colesterolo elevato, perché deve essere attento a non consumare zuccheri in modo eccessivo, in quanto questi ultimi, nel sangue, si possono tramutare in grasso.

zucchero-fonte web

Lo zucchero migliore contro glicemia e colesterolo

Per chi proprio non ce la fa a dire di no allo zucchero, c’è un alimento completamente naturale che contiene in sé proprietà benefiche e non fa male come lo zucchero bianco a chi soffre di colesterolo e glicemia elevati. Di solito, quando siamo a casa, nella credenza abbiamo una bella scatola con dentro zucchero bianco o, come alternativa per chi la preferisce, dello zucchero di canna.

Quello che però non tutti sanno è che nessuno dei due può essere benefico per chi soffre di patologie che hanno a che fare con la presenza di zuccheri nel sangue. La natura, si sa, offre migliaia di rimedi naturali ai problemi dell’essere umano e anche in questo caso non fa eccezione. Il miglior zucchero naturale di cui parliamo, infatti, è il miele.

Esso è infatti è un ottimo alleato per contrastare glicemia e colesterolo. Ci sono diversi tipi di miele, ma per rendere più dolci i piatti si raccomanda di optare per quello grezzi, non pastorizzato.

Proprietà benefiche del miele

Uno studio che ha avuto luogo in Canada ha valutato gli effetti benefici del miele su un campione di 1100 persone che ne hanno mangiati 40 grammi, che corrispondono a due cucchiaini, per un periodo di 2 mesi, in uno scenario che vede i soggetti analizzati seguire una dieta equilibrata.

Il gruppo di esperti canadesi, con questo studio, ha scoperto che il miele aiuta a tenere i livelli di glicemia nella norma, quindi a tenerli a bada sostanzialmente. Il miele ha inoltre proprietà antiossidanti, diminuisce i grassi e i trigliceridi che si trovano nel sangue nonché il grasso presente all’interno del fegato.

Per questa ragione, il miele è benefico anche per il cuore. Anche se è formato dall’80% di zuccheri, questo alimento contiene zuccheri rari che sono capaci di equilibrare fruttosio e glucosio, facendo sì che diminuisca il picco glicemico che di soliti occorre dopo pranzo. Nonostante ciò, è importante stare attenti alle quantità che assumete.

miele-fonte web

Mai abusarne, altrimenti decadranno gli effetti benefici, soprattutto su soggetti che hanno diabete o con colesterolo elevato. Si consigliano 40 g al giorno.

Recent Posts

  • Curiosità

Come scegliere la lavatrice giusta per la tua casa: alcuni consigli utili

La scelta della lavatrice ideale può essere un vero rompicapo. Ci sono numerosi fattori da…

2 settimane ago
  • Curiosità

Corsi di specializzazione post-diploma: che vantaggi hanno e quando conviene sceglierli

Dalle Regioni alle scuole online passando per gli enti di formazione privati: sono ormai numerose…

1 mese ago
  • Consumi e Risparmi

Consigli utili per quando si vuole cambiare il fornitore di energia elettrica

Da quando in Italia è presente il mercato libero dell’elettricità gli utenti dei servizi elettrici…

1 mese ago
  • Economia - Finanza, Borsa

Come uscire da una situazione debitoria importante?

Sono molte le circostanze della vita che determinano l’insorgenza di situazioni in cui risulta difficile…

2 mesi ago
  • News

Come capire e migliorare il proprio livello di inglese

È noto da tempo ma ricordarlo una volta di più non guasta. Sai qual è…

2 mesi ago
  • News

Campi estivi per adolescenti: le proposte in Italia ed Europa

I giovani di oggi sono abituati ad avere un’agenda fitta di impegni e allo stesso…

2 mesi ago