Volley, Scavolini Pesaro ingaggia l’ olandese Manon Flier

Manon Flier

Assolti gli ultimi adempimenti tecnici, ecco il secondo nuovo arrivo in casa Scavolini: è l’ opposto olandese Manon Flier. Classe 1984, 1.92, ha giocato tre stagioni in Italia, due a Novara e una a Jesi, ma il meglio di sé lo ha fatto vedere in patria (4 scudetti e 4 Coppe nazionali) e in nazionale (oro al World Grand Prix 2007 e argento agli Europei 2009, ove fu premiata quale migliore giocatrice).

Il vicepresidente Sandro Sardella non usa giri di parole: “Finalmente Manon è alla Scavolini. Zè Roberto ce l’aveva segnalata al primo posto quale sostituta di Sheilla quando la brasiliana ha lasciato Pesaro. Jesi rilanciò con un’offerta molto superiore alla nostra, e così il suo arrivo dalle nostre parti è slittato di un paio di anni. Ma ora credo proprio che sia il momento giusto per incontrarci: lei ha moltissima voglia di dimostrare il suo vero valore, dopo due stagioni in cui ha faticato, per mille motivi, a trovare continuità. Per la nostra squadra cerchiamo gente del genere: determinata, con altissime motivazioni e con la stessa voglia di vincere che abbiamo tutti noi”.

Quanto al suo identikit, Sardella lo traccia in questo modo: “E’ un posto due classico, batte benissimo al salto ed è molto efficace dalla seconda linea. Ha statura notevole ed è un tipico attaccante di palla alta. Proprio quello che ci serve”.