MEDIO ORIENTE / Gerusalemme, leader israeliano di estrema destra investe con l’auto due ragazzini che lanciano pietre

MEDIO ORIENTE – David Beeri, leader di un’organizzazione di estrema destra israeliana, ha investito con la sua auto due ragazzini palestinesi che gli lanciavano pietre nel quartiere Silwan, a Gerusalemme Est. David Beeri è direttore di Elad, un’organizzazione della destra religiosa che compra casa per colonizzare Gerusalemme Est, grazie alle donazioni statunitensi. L’incidente è accaduto in un quartiere, a ridosso della città vecchia, dove Elad fa scavi, in un’area che è teatro continuo di scontri tra residenti palestinesi e coloni israeliani. I due ragazzini a volto coperto erano in un gruppo di altri che lanciavano pietre, quando un’auto è sbucata dalla curva e gli è piombata addosso. Uno è stato lanciato in aria, e’ rimbalzato sul vetro anteriore dell’auto e poi è stato scaraventato a terra. L’auto si è fermata brevemente prima di ripartire. Il ragazzino si è rotto una gamba, l’altro è stato portato in ospedale con una scheggia di vetro nel braccio. La scena é stata fotografata dai reporter che erano nella zona per documentare eventuali scontri al termine delle preghiere del venerdì. Beeri ha spiegato di aver temuto per la sua vita e quella del figlio perché i ragazzini lanciavano pietre e che ha tentato di scappare.

Fonte: Agi.it