Nuove teorie sulla scomparsa dei dinosauri

Un Allosauro

DINOSAURI – Una nuova affascinante teoria sulla scomparsa dei dinosauri viene formulata dagli scienziati. Gli animali preistorici, esseri imponenti vissuti sulla Terra 65 milioni di anni orsono, si sono estinti in maniera repentina per motivi ancora sconosciuti. Molte le teorie dei ricercatori, ma prove certe sull’imprivvisa moria dei mastodontici animali ancora non ce ne sono.

Fra le possibili cause ipotizzate, corpi celesti caduti sul nostro pianeta, radiazioni interplanetarie, grandi eruzioni vulcaniche con emissione di sostanze velenose nell’atmosfera. E’ stata presa in esame anche la possibile variazione dell’inclinazione dell’asse terrestre, con relativi mutamenti climatici.  Ora ricerche condotte dall’università di Utrecht si orientano sulla propagazione di ingenti quantità di gas nell’aria, soprattutto metano.

Secondo l’equipe, sarebbe bastato un minimo quantitativo di anidride carbonica formatasi a seguito di fenomeni vulcanici a far aumentare le temperature degli oceani e del pianeta, ed il metano contenuto nelle profondità marine sarebbe fuoriuscito salendo in superficie innalzando ancor di più le temperature sulla terra. Lo studioso Micha Ruhl, promotore della ricerca ha dichiarato: “Il nostro studio mostra quello che è accaduto in passato e che potrebbe accadere di nuovo. Sarebbe meglio prendere sul serio il surriscaldamento climatico, la prossima estinzione potrebbe riguardare noi”.

Marco Galluzzi