Ucraina, entro martedì il nuovo governo di unità

Yulia Tymoshenko e Aleksander Turchinov (SERGEI SUPINSKY/AFP/Getty Images)
Yulia Tymoshenko e Aleksander Turchinov (SERGEI SUPINSKY/AFP/Getty Images)

L’Ucraina potrebbe avere già da martedì un nuovo governo di unità; ad affermarlo è il nuovo presidente ad interim, Aleksander Turchinov, braccio destro dell’ex premier Yulia Timoshenko, rivolgendo un appello: “Chiedo ai deputati di formare immediatamente una nuova maggioranza e di formare un governo di unità nazionale. Questo dovrà essere fatto entro martedì”.

Intanto è tornata alla politica attiva, già subito dopo la sua scarcerazione, l’ex premier Tymoshenko, che ha annunciato anche la candidatura alle prossime presidenziali. La leader del blocco elettorale Patria, parlando in un comizio, ha esortato la folla: “Siete degli eroi, ma dovete rimanere in piazza, fino alla fine. Gli eroi non muoiono mai, saranno sempre la nostra ispirazione. Se qualcuno vi dice che avete finito il vostro lavoro e dovete andare a casa non gli credete: dobbiamo andare avanti fino alla fine”.

Congedato dal Parlamento il ministro degli Esteri, Leonid Kozhara, un uomo vicino all’ex presidente Viktor Yanukovich, perché accusato di sostenere accordi con la Russia; intanto è mistero proprio sulla sorte dell’ex Capo dello Stato in fuga: secondo la ricostruzione, infatti, la sua scorta armata avrebbe cercato di corrompere alcuni poliziotti per fare in modo che Yanukovich salisse su un charter e lasciasse il Paese, contro la volontà del governo. Nel momento in cui si è visto negare la possibilità di decollare, l’ex presidente è dunque scappato a bordo di un auto, facendo perdere le proprie tracce.

Redazione online