Cinque impiccati per traffico di droga in Iran

PENA MORTE IRAN – Nuovo giorno di esecuzioni in Iran.
Cinque uomini sono infatti stati arrestati nel nord-est del paese per traffico di stupefacenti; a riferire la notizia l’agenzia Fars. Ieri sera, dopo essere stati riconosciuti colpevoli di traffico di eroina, sono stati uccisi mediante impiccagione.
Ad oggi il numero delle esecuzioni capitali, avvenute dall’inizio dell’anno in Iran, è salito a 143. Nella Repubblica islamica, la pena di morte è prevista per numerosi reati, quali l’omicidio, la rapina a mano armata, il traffico di droga, lo spionaggio e la violenza sessuale. Ma può essere applicata, anche se ciò avviene molto raramente, anche per i colpevoli di adulterio e di omosessualità.

Luca Bagaglini