Juventus -Napoli, Mesto pensa al colpaccio: “Il gusto di vincere è incredibile”

Mesto (getty Images)

INTERVISTA RADIO MARTE MESTO NAPOLI – Giandomenico Mesto è a Napoli da soli 40 giorni, ma la città  e i tifosi sono già nel suo cuore. Juve-Napoli è la partita di cartello di questo mese di ottobre, gara che sta tenendo banco come se fosse decisiva ma non è così, vale solo tre punti: “Ci pensiamo al colpaccio anche se non ne parliamo. Il gusto di vincere è incredibile” ha dichiarato l’ex esterno del Genoa  ai microfoni del salottino marziano su Radio Marte: “E’ importantissimo ma non fondamentale per il campionato. Siamo soltanto all’ottava giornata. Siamo sereni e desiderosi di disputare una grande gara”.

 

La finale di Supercoppa è dimenticata: “Non pensiamo più a Pechino, basiamoci su quello che stiamo facendo e concentriamoci su questa partita. Non voglio guardare in casa d’altri. Cerchiamo di continuare a lavorare sui nostri pregi cercando di migliorare i nostri difetti”.

E’ scontro solo sui giornali tra le due società: “Le frecciate da Torino? Non ci pensiamo. Lavoriamo con grande compattezza e aspettiamo il rientro dei nazionali. Loro sono abituati, sono dei professionisti e saranno all’altezza”.

I suoi primi 40 giorni a Napoli e il rapporto con Mazzarri:  “Abbiamo lavorato insieme a Reggio Calabria e ho avuto il modo di esprimermi al massimo. Al di là del rapporto calcistico, c’è sempre stato un grande rispetto. Lo conoscono tutti, riesce sempre ad ottenere il massimo. Arriverà carico come in ogni partita. La sua forza è questa: non tralascia nulla. Devo dirgli grazie. Ho avuto un buon rapporto pure con Gasperini: lui e Mazzarri sono stati decisivi per la mia crescita”.

 

Redazione Online