Roma: transessuale aggredita con motosega

Auto dei carabinieri (getty images)

L’ennesimo episodio di omofobia è  avvenuto nella notte scorsa a Roma, dove un uomo di 36 anni ha aggredito una transessuale nell’area di Tor Sapienza. Il giovane, di origini romane secondo quanto fatto sapere dagli inquirenti, si sarebbe avvicinato nelle ore notturne tra il 1 e il 2 gennaio alla transgender che sostava in via Severini, dove probabilmente stava esercitando la prostituzione, e, utilizzando alcuni sotterfugi, la avrebbe fatta salire a bordo della propria automobile. Una volta in macchina, l’uomo si sarebbe scagliato contro la trans armato con una motosega, presa dal portabagagli dell’auto.

La transessuale è riuscita a difendersi in qualche modo e pare che abbia riportato solamente alcune ferite agli arti superiori, ferite causate proprio dal tentativo di schermarsi dall’attacco dell’uomo. L’aggressione è stata interrotta dall’arrivo dei carabinieri della zona, abili nel convincere l’uomo a desistere dai propri intenti violenti.

A breve, la trans dovrebbe essere portata all’ospedale San Camillo di Roma, dove dovrà probabilmente sottoporsi ad un intervento chirurgico utile per ripristinare una situazione di normalità.

L’uomo che i carabinieri hanno fermato dovrebbe avere dei precedenti penali.

 

Redazione online