Sparatoria Palazzo Chigi, il Gr Rai manda in onda le parole di Preiti dopo l’arresto (AUDIO)

I soccorsi a Giangrande (SIMONA GRANATI/AFP/Getty Images)

Il Gr Rai ha trasmesso oggi per la prima volta le parole pronunciate da Luigi Preiti, l’attentatore di Palazzo Chigi, tre ore dopo essere stato bloccato dai carabinieri, in seguito al ferimento di due loro colleghi.

Ha detto Preiti: “Io volevo fare qualcosa di eclatante contro i politici. Sapevo che c’era il giuramento del governo oggi, però ho visto che era molto difficile colpirli. Volevo colpire dei politici, due o tre, non lo so. E poi uccidermi”.

Ha proseguito l’uomo, che appare lucido nel racconto: “Ho visto che là davanti non c’era nessuno di loro e allora ho sparato alla prima divisa che ho visto, alla cieca. Non li ho scelti. Non ce l’ho coi carabinieri e mi dispiace parecchio per quelle due persone”.

Il racconto di Preiti si è concluso con la descrizione della propria situazione personale: “Sono stato costretto ad andare a vivere con i miei genitori a cinquant’anni. Mi sono separato da mia moglie, non lavoro e riesco a malapena a comprarmi le sigarette”.

Redazione online

Ascolta l’audio dal portale di Repubblica