Berlusconi firma i referendum dei Radicali e l’Idv si schiera per il no

Silvio Berlusconi in Parlamento (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Come annunciato ieri, a seguito dell’incontro di Silvio Berlusconi con lo storico leader dei Radicali Marco Pannella, il Cavaliere dovrebbe firmare oggi a Roma i referendum proposti dai Radicali sulla giustizia. Tra i quesiti c’è quello che prevede la separazione delle carriere per i magistrati, tema molto caro a Berlsuconi e al centrodestra.

Polemiche sulla vicenda sono state manifestate dall’Idv. “È impensabile ed oltremodo offensivo pensare che Silvio Berlusconi, condannato con sentenza definitiva, possa addirittura promuovere una riforma della giustizia“, ha dichiarato il segretario del partito, Ignazio Messina. “Proprio per ribadire e sottolineare la sua posizione nettamente contraria su alcuni dei quesiti referendari promossi dai Radicali in tema di giustizia e appoggiati dal Pdl – ha continuato -, l’Italia dei Valori si costituirà in comitato del No“, ha annunciato il segretario nazionale dell’Italia dei Valori.

Redazione