Letta: avanti “fiducioso e determinato”

Enrico Letta (GEORGES GOBET/AFP/Getty Images)

In un’intervista alla BBC, il premier italiano Enrico Letta ha detto ieri da Cernobbio di essere “fiducioso e determinato ad andare avanti nell’interesse del Paese”. Non si tratterebbe di un mero ottimismo di circostanza, bensì una fiducia e una certezza sulla durata del suo governo che si fonderebbero su elementi concreti. L’establishment di banchieri ed imprenditori non vuole una crisi di governo. Il Ministro dell’Economia e delle Finanze Saccomanni ha messo in guardia contro un’eventuale crisi di governo, scatenata da Berlusconi e i suoi in risposta ai problemi giudiziari. “Se il governo cade, la ripresa è a rischio“, ha avvertito il ministro. Lo stesso presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, ha detto che la crisi di governo va evitata, auspicando che “nel governo prevalgano senso di responsabilità, visione di lungo periodo e capacità di guidare il Paese”. Solo così è possibile una ripresa per l’economia italiana.

Redazione