Roma. In migliaia partecipano a manifestazione antiproibizionista

Cannabis ( Justin Sullivan/Getty Images)
Cannabis ( Justin Sullivan/Getty Images)

Si sta svolgendo in queste ore a Roma una manifestazione antiproibizionista. I manifestanti, presenti in varie centinaia tra le strade della capitale, stanno reclamando la liberalizzazione delle droghe leggere in contrasto al dispositivo normativo messo in atto dalla Legge Bossi-Fini, legge che equipara l’utilizzo di cannabinoidi a quello delle cosiddette droghe pesanti (eroina, cocaina, anfetamine ecc.) e che proprio tra pochi giorni verrà vagliata dalla Corte Costituzionale.

La protesta odierna si riaggancia anche alle aperture che sono state fatte in merito al consumo e alla vendita di droghe leggere negli Stati Uniti e, in particolare, alla legalizzazione della marijuana nello stato del Colorado.

“Il rapporto tra proibizionismo e narcomafie segna, negli attuali metodi di estrazione di valore, la possibilità di un narcocapitalismo emergente, sostenuto da istituzioni che speculano sulle sostanze dopo averne criminalizzato l’uso. Ecco perché essere antiproibizionisti è, ora più che mai, essere anticapitalisti”, si legge in un comunicato diffuso dai Centri Sociali, tra le organizzazioni promotrici della dimostrazione.

 

Redazione online