Regno Unito: morto padre di John Cantlie, l’ostaggio dell’Isis

John Cantlie (screen shot youtube)
John Cantlie (screen shot youtube)

E’ deceduto lo scorso 16 ottobre il padre di John Cantlie, il giornalista inglese, ostaggio dei miliziani dello Stato Islamico da due anni, protagonista di una serie di video messaggi diffusi dall’Isis.

L’uomo di 80 anni era ricoverato in ospedale ed è deceduto “per complicazioni anni.

Paul Cantlie aveva registrato un video messaggio all’inizio del mese di ottobre chiedendo il rilascio del figlio.
“Paul è morto senza sapere se i rapitori di John abbiano mai ricevuto i suoi messaggi. L’assenza di comunicazione gli ha causato un insostenibile sentimento di abbandono”, hanno scritto i famigliari in un comunicato.

Cantlie è stato rapito in Siria nel novembre 2012 insieme al collega americano James Foley, ucciso dall’Isis lo scorso agosto, con altri ostaggi occidentali tra i quali il giornalista americano Steven Sotloff e i volontari britannici David Haines e Alan Henning.

Redazione