L’importanza di prendersi cura delle nostre ossa

scheletroLe ossa sono la vera impalcatura del corpo umano, e tutto sappiamo che diventano più deboli con il passare degli anni, creando notevoli problemi. Pertanto è ora di iniziare a prendersi cura di loro a qualsiasi età.

Si perchè ad ogni età valutiamo tutto in maniera diversa, ad esempio: a 20 anni non c’è posto la parola “problema” e sembra tutto perfetto, ma quello che dovremmo pensare è la prevenzione. Prima di tutto fate attenzione alle diete estenuanti, non accompagnate da un corretto esercizio fisico, poichè il tutto, fatto male, rischia ad una perdita di massa ossea e muscolare.Le donne devono prestare attenzione ai contraccettivi, perchè possono causare un calo della produzione di estrogeni e di una estensione e una significativa perdita di massa ossea.

A 30 anni iniziano i primi segnali, anche a seguito di una gravidanza, visto che dal momento che il feto riceve dalla sua l’intera quantità di calcio necessaria e poi, mentre lei allatta al seno il bambino assorbe le grandi quantità di calcio che si trovano in sua madre, creando carenze significative di essere sostituite. Bisogna liberarsi dello stress e della tristezza, dalla tua vita, infatti è dimostrato che, l’ansia e la depressione, accelerano la perdita ossea drammaticamente, creando problemi alla persona.

A 40 anni l’imminente menopausa e sintomi perimenopausa, possono portare una carenza di calcio, quindi bisogna iniziare a prendere degli integratori e fare specifici esercizi di potenziamento. Attenti anche all’aumento di peso, che può portare al diabete di tipo 2, che aumenta notevolmente il rischio di fratture ossee!

A 50 anni, bisogna aumentare il consumo della vitamina D poichè il calcio ricevuto, per contribuire alla buona conservazione delle ossa. Per essere sicuri che tutto va bene, bisogna controllare, attraverso uno specifico esame, la densità delle ossa regolarmente.

Parliamo in generale di quello che bisogna attenzionare a tutte le età:

1- Fare un piano di buona dieta

2 – Fare costantemente attività fisica nella vostra vita

3 – Non fumare

4 – Evitare o limitare l’assunzione di sale

Giovanni Remigare