Libby e Aiden: la storia che commuove il mondo

Libby e Aiden (ritaglio web)
Libby e Aiden (ritaglio web)

Sta commuovendo il mondo la storia di Libby, la bambina che si è fatta crescere dei capelli lunghissimi solo per assomigliare a Raperonzolo, la celebre eroina dei cartoni animati dalla lunga treccia dorata. Ma quando Libby, che ha appena nove anni, ha saputo che il suo fidanzatino Aiden, di due anni più piccolo, era affetto da cancro non ci ha pensato due volte a tagliare i suoi lunghi capelli per “donarli” a lui, che li aveva persi con la chemioterapia.

Il piccolo Aiden è affetto dal tumore di Wilms, cancro che colpisce i reni, ed è già al terzo ciclo di chemioterapia dei 27 totali che dovrà affrontare con la speranza di salvarsi. I due bambini inglesi si conoscono da quando erano molto piccoli, ovvero dal giorno in cui nacquero il fratello di Aiden e la sorella di Libby e le loro madri si incontrarono in ospedale. Da allora le due famiglie non hanno smesso di frequentarsi e i due bambini hanno stretto una fortissima amicizia, tanto da affezionarsi e divenire inseparabili.

Quando Libby ha visto che Aiden non aveva più i suoi riccioli biondi ha deciso di tagliare i capelli, lunghi quasi 28 centimetri, e regalare al suo amico una parrucca. Il piccolo però ha rifiutato il dono, sostenendo di voler restare così com’è costretto dalla malattia. La storia ha però creato un tam-tam mediatico e dall’atto della piccola Libby è nato il sito “End of Chemo party” per raccogliere i fondi necessari alle cure di Aiden.

GM