Vauro: “Umana pietà per i kamikaze”. Esplode la polemica

Vauro (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)
Vauro (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Commentando le esplosioni che hanno causato diverse decine tra morti e feriti all’aeroporto Zaventen di Bruxelles e in alcune stazione della metro il vignettista Vauro – ospite di ‘Otto e mezzo’, condotto su La7 da Lilli Gruber – è arrivato a definire gli attentatori “ragazzetti”, per cui personalmente prova “umana pietà”. Poi l’attacco al suo interlocutore, il direttore del ‘Giornale’ Alessandro Sallusti, definito “L’Al Baghdadi dell’Occidente”.

Le parole di Vauro non sono passate inosservate e sui social network, in particolare su Twitter, il vignettista diventa il bersaglio di tanti utenti. “Vauro dalla Gruber dice di provare umana pietà per i kamikaze di Bruxelles e diventa kamikaze a sua volta”, scrive la nota blogger Selvaggia Lucarelli, mentre c’è chi ironizza: “Ti fa venire la voglia di iscriverti a CasaPound”.

“Meriterebbe di farsi brillare insieme ai suoi amici fondamentalisti, così ce lo leviamo dai c…i”, è il giudizio, durissimo, di un’altra utente Twitter, infine c’è chi chiede: “Vauro prova pietà umana per i terroristi. Cos’altro vi serve?”.

GM